Martedì, 18 Maggio 2021
Chiaia Chiaia

"Fermate le baby gang": l'appello di municipalità e comitati

Allarme a Chiaia, soprattutto nei weekend. A piazza Trieste e Trento si radunano gruppi provenienti dal Pallonetto Santa Lucia e dai Quartieri Spagnoli. A renderli pericolosi, anche il fatto di essere armati

Baby gang

Baby gang nelle vie della movida. È allarme a Chiaia, soprattutto nei weekend. Si parte da piazza Trieste e Trento dove si radunano gruppi provenienti dal Pallonetto Santa Lucia e dai Quartieri Spagnoli. A renderli pericolosi, anche il fatto di essere armati: coltellini, punteroli, lamette. Hanno dai 14 ai 17 anni, ma ci sono anche giovanissimi: 11, 12 anni.

"Ho raccolto lo sfogo di molti commercianti - ha spiegato Fabio Chiosi, presidente della prima municipalità - e ho segnalato quanto avviene. Questi ragazzi andrebbero bloccati fin da quando si riuniscono e magari perquisiti. Si scoprirebbe che girano con un vero e proprio arsenale. Secondo me andrebbe abbassata la soglia di impunità".


Proteste arrivano dalla zona di Castel Capuano, dei Tribunali: revocata l'ordinanza che impediva il transito degli scooter la sera dei weekend e, come spiega Armando Simeone del comitato Lenzuola Bianche, le strade sono ripiombate nell'inferno: "Risse a bottigliate e caos fino all'alba rendono impossibile la vita per i residenti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fermate le baby gang": l'appello di municipalità e comitati

NapoliToday è in caricamento