rotate-mobile
Casoria Casoria / Via Martiri d'Otranto

Abusivismo a Casoria, finiscono sotto sequestro 13 appartamenti

L'edificio in via Martiri d'Otranto. L'assessore Tommaso Casillo: "Chi ancora crede di poter saccheggiare il territorio con il cemento sappia che con l'aiuto delle forze dell'ordine gli renderemo la vita impossibile"

Gli agenti della sezione Polizia Edilizia della Polizia Municipale di Casoria hanno sequestrato nelle scorse ore un intero edificio abusivo in via Martiri d'Otranto. Lo stabile è stato realizzato in violazione di un permesso a costruire per uffici e negozi. I proprietari, due coniugi di Afragola, avevano realizzato ben 12 appartamenti su primo e secondo piano, quattro per ogni piano, più un ulteriore appartamento ricavato sul lastrico solaio nel quale si accedeva da una apertura sul solaio di calpestio.

L'intero manufatto in stato grezzo e non ancora completato e stato sottoposto a sequestro penale ed affidato, come prescrive la norma, in custodia giudiziaria ad uno dei proprietari. Denunciati, tuttavia, entrambi alla Procura della Repubblica per abuso edilizio. Denunciato altresì il direttore dei lavori.


"C'é soddisfazione - ha fatto sapere l'assessore Tommaso Casillo - si tratta di un grave abuso, una violazione che fortunatamente non sarà più portata avanti. Chi ancora crede di poter saccheggiare il territorio con il cemento sappia che con l'aiuto delle forze dell'ordine gli renderemo la vita impossibile".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusivismo a Casoria, finiscono sotto sequestro 13 appartamenti

NapoliToday è in caricamento