rotate-mobile
Casoria Casoria

Si lancia dal terzo piano: la salvano alcuni materassi abbandonati

La vicenda in via Ariosto a Casoria. A tentare il suicidio una 69enne che ha riportato alcune gravi fratture agli arti inferiori. La prognosi è al momento riservata

A 69 anni aveva deciso di farla finita. Ma a decidere per lei sono stati alcuni materassi abbandonati per strada. È la storia di una donna di Casavatore che, dopo un volo di nove metri - si è lanciata dal terzo piano di una casa a Via Ariosto a Casoria - è atterrata su una piccola pila di materassi che facevano parte di un vecchio divano letto, smaltito abusivamente sul marciapiedei.

Nell'impatto, seppur attutito, la donna ha riportato alcune gravi fratture agli arti inferiori, che nella dinamica della caduta sono rimasti fuori dalla pila dei materassi. La 69enne, come racconta Il Mattino, è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale san Giovanni di Dio di Frattamaggiore dove dopo le prime cure i sanitari ne hanno disposto il trasferimento presso un nosocomio di Napoli. Le sue condizioni sono ancora gravi, e i sanitari non hanno ancora sciolto la prognosi.

I carabinieri della compagnia di Casoria, coordinato dal tenente Guglielmo Palazzetti, hanno intanto accertato che la donna, afflitta da una forma di depressione che si era aggravata dopo la morte del marito, si è recata a fare visita ad una sua vecchia amica e lì ha deciso di mettere in atto il suo piano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si lancia dal terzo piano: la salvano alcuni materassi abbandonati

NapoliToday è in caricamento