Caivano

Sostanze cancerogene nel pozzo che irrigava i campi: scatta il sequestro

Un altro pozzo è stato sigillato dalla Forestale nel caivanese. Nelle sue acque riscontrati floruri, solfati, arsenico e soprattutto cloruro di metilene, un solvente cancerogeno

Forestale

Floruri e solfati in quantità più che doppia rispetto al consentito, arsenico tre volte il tollerabile. E cloruro di metilene, solvente chimico probabilmente cancerogeno. Questi i risultati delle analisi effettuate dall'Arpac alle acque di un pozzo a Ponte delle Tavole, comune di Caivano: il pozzo e i quattro ettari di terreno circostante da esso irrigato sono stati sequestrati dal Corpo Forestale dello Stato.

Le terre servite dal pozzo erano già state arate, pronte per la semina. Si tratta di un appezzamento sulla stessa linea della falda acquifera dei cinque pozzi sequestrati il 5 luglio scorso a Sanganiello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sostanze cancerogene nel pozzo che irrigava i campi: scatta il sequestro

NapoliToday è in caricamento