menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caivano: muore 14enne alla guida di un maxiscooter

In sella alla moto di una cilindrata che non avrebbe potuto guidare e senza casco, si scontra a tutta velocità con un altro motorino e perde la vita. E' successo in via Settembrini e la vittima è un giovanissimo di 14 anni

Aveva solo 14 anni ma la sua vita è finita su un pezzo di asfalto. Troppo alta la velocità con cui conduceva, due sere fa, un maxiscooter che, per l'età, non avrebbe nemmeno potuto guidare. Il giovane, L. D. guidava senza casco e si è scontrato, a Caivano, contro un altro motorino. E' morto dopo essere stato sbalzato dal mezzo in via Settembrini. Nell'incidente è rimasto ferito anche il secondo passeggero e forse proprietario dello scooter, C.C., 16 anni, nipote di Giovanni Ciccarelli, il boss a capo della piazza di spaccio del Parco Verde.

Gli altri due minorenni coinvolti nell'incidente, per fortuna, hanno riportato solo lievi escoriazioni. L. D. è stato trasportato subito al pronto soccorso del San Giovanni Bosco di Napoli in condizioni gravissime. A nulla sono valsi i soccorsi dei sanitari, il ragazzo è deceduto qualche minuto dopo l'arrivo in ospedale.

In ospedale c'erano anche una decina di parenti e amici del giovane che per la rabbia e il dolore hanno devastato i locali del nosocomio. La situazione si è normalizzata solo con l'arrivo di alcune volanti e una decina di poliziotti che non senza difficoltà, sono riusciti a riportare la calma nel pronto soccorso. Il nipote del boss, invece è stato soccorso dalla gente del Parco Verde, che nel giro di un paio di minuti si è materializzata in via Libertino.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento