Caivano Strada Provinciale Rosselli a Gaudiello

Muore folgorato nella notte: forse stava rubando cavi di rame

Il corpo, non ancora identificato, era all'interno di una cabina elettrica. Segni di bruciature da scossa su una mano. La salma sarà sottoposta nelle prossime ore ad esame autoptico

Carabinieri

A Caivano i carabinieri del nucleo operativo di Casoria insieme ai colleghi della locale tenenza sono intervenuti su via Rosselli in una ditta operante nel settore dei rifiuti speciali del ferro e del rame. Qui è stato rinvenuto il cadavere di un uomo sui 50 anni, non ancora identificato.


Il corpo era all'interno di una cabina elettrica. Il decesso potrebbe essere stato causato dalla folgorazione presa durante un presumibile furto dei cavi elettrici tentato nella notte. Il corpo presenta infatti segni di bruciature da scossa su una mano. La salma sarà sottoposta ad esame autoptico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore folgorato nella notte: forse stava rubando cavi di rame

NapoliToday è in caricamento