CasoriaToday

Gli sequestrano l'auto, lui per tornare a casa ne rapina una: arrestato

Incredibile vicenda a 500 metri dalla caserma dei carabinieri. Il coraggio dell'anziana vittima della rapina però ha fatto in modo che l'uomo non riuscisse nel suo intento

Carabinieri

Assurda vicenda a Caivano, dove un 39nne della provincia di Caserta già noto alle forze dell'ordine è stato messo in manette. Fermato da una pattuglia nella zona del parco verde di Caivano, i carabinieri hanno notato che il veicolo non era assicurato, così è scattato il sequestro.

Dopo essere stato accompagnato in caserma e poi rilasciato, l'uomo - fatti a piedi 500 metri - colpisce alla testa un anziano che stava entrando in macchina e s'impossessa della sua auto.

La vittima ha la forza di rialzarsi e aggrapparsi alla portiera lato guida: con il proprietario appeso allo sportello il rapinatore fa un lungo tratto in retromarcia su un vialetto, ma è talmente impegnato a far cadere la vittima che va a sbattere contro due auto parcheggiate e deve abbandonare la vettura per scappare a piedi.

Un testimone però aveva già allertato i carabinieri, che l'hanno fermato ed arrestato per rapina aggravata. Ferite solo di poco conto per la sua vittima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

Torna su
NapoliToday è in caricamento