menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Marina, stop ai lavori: mancano i fondi

Il cantiere inaugurato nel giugno 2008. Il consorzio di imprese non accetta l’abbassarsi delle cifre, al vaglio un nuovo appalto

Napoli sempre più affollata di cantieri, alcuni dei quali rischiano di arrestarsi e di non vedere mai fine. Come quello di Via Marina che, a un anno dalla sua apertura, rischia d’essere lasciato così. Tutto fermo, almeno fino ai prossimi mesi.

Un progetto iniziato a fine giugno 2008, un restyling che avrebbe dovuto migliorare la città sotto numerosi punti di vista, dallo spostamento dei binari del tram verso i palazzi, alla realizzazione di un largo marciapiede pedonale, fino a una maggiore illuminazione della lunga via che costeggia il Porto.

Oggi ci si accorge che mancano i fondi per quel cantiere dove tra l’altro, pochi giorni fa, era apparso addirittura un orticello. Necessario, dunque, il ridimensionamento del progetto che, partito da dodici milioni di euro, è dovuto scendere a dieci milioni. Ma le aziende a lavoro non accettano tale cifre e si parla addirittura di rescissione del contratto.

Cosa accadrà dunque? Ecco un’ipotesi: chiudere i rapporti con il consorzio di imprese che ha vinto l’appalto - ha ora dieci giorni per accettare 10 milioni 287mila euro, invece dei 12 milioni 951mila pattuiti all’inizio – per assegnare ad altre persone i lavori. E aspetto fondamentale, incrociare le dita. Soprattutto per le vittime principali di tutto ciò: gli automobilisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento