rotate-mobile
Porto Porto / via Alcide De Gasperi

Emergenza rifiuti, cumuli in Via De Gasperi. Residenti esasperati

Raccolta ferma da numerosi giorni. La situazione potrebbe peggiorare nel week end quando ai sacchetti si aggiungerà l'aumento delle temperature

Campeggiano ancora migliaia di sacchetti sui marciapiedi antistanti l’entrata dei palazzi del quartiere Porto, sedi di uffici e di banche. Il caso più eclatante si sta verificando davanti lo stabile 33 di Via Alcide De Gasperi.

Sono ormai 10 giorni esatti che i sacchetti si moltiplicano davanti l’entrata del palazzo. Sbigottiti i passanti e gli stessi inquilini del quartiere. Numerose le telefonate di protesta fatte dallo stesso custode dello stabile, Piero Di Santo: "Volete fare una foto ricordo? Qui ormai la puzza è arrivata agli ultimi piani. La gente si lamenta ed io sono costretto a tenere chiuso il portone tutto il giorno perché l’olezzo che arriva nelle case è nauseabondo".

La signora Mariagrazia Fusco, residente in zona, commenta così: "È un’indecenza che proprio un quartiere così vicino alle principali arterie cittadine, meta di turisti e sede di importanti uffici, sia lo sversatoio privilegiato dell’immondizia di tutti gli stabili della zona. Vengono a buttare i sacchetti in pieno giorno anche da palazzi ed esercizi commerciali situati in Rua Catalana".


Nonostante i numerosi reclami fatti all’ufficio igiene, il Comune di Napoli è rimasto indifferente. La situazione persiste a livelli di criticità molto alti. La situazione, a detta dei residenti di Via De Gasperi, potrebbe peggiorare nel week end quando ai sacchetti si aggiungerà l'aumento delle temperature.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza rifiuti, cumuli in Via De Gasperi. Residenti esasperati

NapoliToday è in caricamento