menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porto, è allarme inquinamento: prodotti chimici al molo 56

Primi controlli effettuati dalla Capitaneria di Porto: idrocarburi dall'odore acre e pungente nei pressi dello sbocco dell'alveo Pollena. Fissata per questa mattina una riunione di tecnici di Comune di Napoli, Provincia e Regione

Un allarme inquinamento è scattato ieri mattina nel Porto di Napoli, nei pressi dello sbocco dell'alveo Pollena, ai moli 54-55. Da un collettore pluviale che sfocia nell' area container del porto hanno cominciato a fuoriuscire infatti liquidi inquinanti. Dai controlli effettuati dalla Capitaneria di Porto è risultato che si trattava di idrocarburi e prodotti chimici che producevano un odore acre e pungente.

La Capitaneria di Porto ha fatto intervenire un battello disinquinante e sono state collocate panne assorbenti nei pressi del collettore di scarico pluviale. Le navi all' ormeggio nei pressi dell'area sono state allontanate dal porto a scopo precauzionale. La Capitaneria di Porto ha chiesto l' intervento dei Vigili del Fuoco, del personale dell' Arpac, l' agenzia regionale per l' ambiente, dell' ASL Napoli 1 e della Protezione Civile. Nel pomeriggio unità specializzate del Ministero dell'Ambiente hanno cominciato le operazioni di disinquinamento del tratto di mare.


Per questa mattina, comunque, è stata fissata una riunione di tecnici di Comune di Napoli, Provincia e Regione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Attualità

Concorsone Sud 2800 posti: le date della prova scritta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

  • Media

    Amici, il napoletano Aka7even vola in finale

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento