menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Prostituzione

Prostituzione

Compagno e suocera aguzzini: "Mi picchiavano e facevano prostituire"

Il dramma di una 27enne scoperto dalla polizia municipale. La ragazza, disoccupata, ha raccontato tutto agli agenti dopo aver subito un pestaggio da altre prostitute in piazza Garibaldi

Ventisette anni, disoccupata, è stata maltrattata, picchiata e costretta a prostituirsi dal compagno e dalla madre di questi: è la terribile vicenda portata alla luce dagli agenti della polizia municipale partenopea, che hanno denunciato i due aguzzini della donna con l'accusa di violenza privata e induzione e sfruttamento della prostituzione.

Dal compagno, già noto alle forze dell'ordine, la vittima ha avuto anche un figlio ora di un anno. Il bambino è stato affidato a una casa famiglia. La 27enne ha denunciato alla municipale la sua situazione dopo un'aggressione subita da due prostitute in piazza Garibaldi. Disperata, ha confidato la sua vicenda personale agli agenti.

La 27enne è stata affidata a psicologi e assistenti sociali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento