menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Monnezza Day, la protesta dei cittadini riempie Piazza Dante

Ad aprire il corteo i comitati antidiscarica di Chiaiano e Terzigno con striscioni sui quali è ribadito il loro no a discariche e inceneritori e il sì, invece, a differenziata, riciclo e recupero dei materiali

Come già annunciato nei giorni scorsi, è partito questa mattina da piazza Dante il Monnezza Day per protestare contro il piano dei rifiuti e la mancata raccolta.

Ad aprire il corteo i comitati antidiscarica di Chiaiano e Terzigno con striscioni sui quali è ribadito il loro no a discariche e inceneritori e il sì, invece, a differenziata, riciclo e recupero dei materiali.

A sfilare anche il centro sociale 'Gridas' di Scampia, il comitato Co.Re.Ri, Wwf e Commons, ma soprattutto numerosi cittadini.



Nel corteo è apparsa anche una torta a più piani, ognuno dei quali a rappresentare un elemento che, ad avviso dei manifestanti, ha causato l'emergenza rifiuti. In cima, 17 candeline, uno per ogni anno di crisi non risolta. Presente inoltre la riproduzione di un inceneritore che mangia sacchetti di rifiuti ed emette gas tossici rappresentati da palloncini bianchi su ognuno dei quali era impresso il nome di gas come cadmio, mercurio e diossina.

Intanto si registra oggi in città una giacenza pari a circa 1.700 tonnellate. Nota positiva è la ripresa, a pieno regime, degli sversamenti nella discarica di Chiaiano: nella notte tra venerdì e sabato sono state infatti scaricate circa 600 tonnellate di immondizia. (fonte Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento