rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Avvocata Avvocata / Via Enrico Pessina

Galleria Principe di Napoli, cresce l'emergenza clochard: la denuncia

Pietro Russo, presidente di Confcommercio Imprese per l'Italia: "È nostro dovere segnalare con forza tale situazione di degrado che rischia, qualora non risolta, di allontanare ancora una volta cittadini e turisti dall'area in questione"

"Sotto gli occhi attoniti di numerosi turisti in visita al Museo nazionale ed alla Galleria Principe di Napoli, si consumano da mesi scene di vergogna sociale: sui marciapiedi nei pressi delle entrate della Galleria Principe, lato Via Pessina e Piazza Museo, e addirittura negli spazi interni di questo splendido gioiello liberty, infatti, rifugi occasionali di senzatetto imperversano in qualsiasi ora del giorno e della notte". Lo ha scritto Pietro Russo, presidente di Confcommercio Imprese per l'Italia della Provincia di Napoli, in una lettera inviata al sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, e agli assessori Carmine Piscopo e Roberta Gaeta.


"Pur rendendoci conto dell'aumento delle emergenze sociali, per le quali le istituzioni preposte devono fare la loro parte - continua Russo - è nostro dovere segnalare con forza tale situazione di degrado che rischia, qualora non risolta, di allontanare ancora una volta cittadini e turisti dall'area in questione e di veder vanificata l'azione di recupero recentemente avviata, attraverso un costoso ed impegnativo restauro, nell'ambito di un programma di riqualificazione funzionale avente come obiettivo la trasformazione di questo importante sito in un centro di attrazione culturale". (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galleria Principe di Napoli, cresce l'emergenza clochard: la denuncia

NapoliToday è in caricamento