menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un milione di euro in meno nel patrimonio di Vincenzo Conte

L'affiliato della camorra già si trovava in carcere quando gli agenti hanno effettuato i sequestri. Sono state confiscate una casa, un box e una ditta

Un box auto e un appartamento a Frignano, una Mercedes e una ditta individuale con sede in Villa Briano, in provincia di Caserta. Il patrimonio di Vincenzo Conte, 43 anni, affiliato dei clan dei casalesi, si è ridotto visibilmente. Gli agenti della divisione Polizia Anticrimine della Questura di Caserta hanno sequestrato i beni di "Naso di cane", così come veniva chiamato Conte, per un valore totale di circa un milione di euro.


Conte in realtà già si trovava in carcere, poiché destinatario di sentenze di condanna per reati associativi, nei procedimenti 'Spartacus 1' e 'Spartacus 3'. Il coinvolgimento di Conte nelle attività del clan dei casalesi, oltre che dalle dichiarazioni dei pentiti, è emersa anche a seguito del sequestro a Vincenzo Schiavone, detto 'copertone', nonchè a seguito di documentazione cartacea ed informatica del gruppo che fa capo alla famiglia di Francesco Schiavone, detto Sandokan.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento