Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ospedale San Gennaro, donna soccorsa dai manifestanti del presidio permanente

 

Non si calma la tensione del presidio permanente per bloccare la chiusura dell'Ospedale San Gennaro. Sabato pomeriggio, a poche ore dal fischio d'inizio del big match tra Napoli e Juventus i manifestanti hanno soccorso una donna, come riferiscono i presidianti, colpita da un ictus. La vicenda: la donna, residente nel Rione Sanità, si sta recando nel pronto soccorso del Cardarelli accompagnata in auto dai suoi familiari. Ma qualcosa va storto: il traffico blocca l'auto e putroppo le condizioni della donna precipitano improvvisamente. I familiari decidono così di raggiungere l'Ospedale San Gennaro. Questa è la versione dei fatti rilasciata dai presidianti alla telecamera di NapoliToday. L'auto dopo aver raggiunto il cortile dell'ospedale cerca aiuto, ma invano. I presidianti decidono insieme ai familiari di raggiungere il reparto di rianimazione e trasportano una barella in cortile. Caricano la donna in condizioni di incoscienza e la portano in reparto. Il personale sanitario presente nella rianimazione riesce a rianimarla. Nel frattempo gli animi si scaldano, alcune volanti della Questura raggiungono l'ospedale ed intorno alle 19 la donna viene trasportata d'urgenza con un'ambulanza del 118 nell'Ospedale Cardarelli.
Questo è il terzo caso di soccorso dai manifestanti a persone colte da malore da quando è iniziato il presidio permanente. Si attende nei prossimi giorni l'incontro con il Governatore De Luca per chiedere l'apertura di un pronto soccorso e revocare la chiusura dei reparti di Oncologia ed Ematologia.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento