Venerdì, 24 Settembre 2021
/~shared/avatars/15108995026747/avatar_1.img

Marco

Rank 5.0 punti

Iscritto martedì, 15 gennaio 2019

Risposta all’articolo Rubano una pistola a una guardia giurata e scappano: "Non tenetele come sceriffi"

"Dato che ti diverti a parlare male di me, dicendo che io sono un "bufalaro" (come già ti dissi "le accuse, peggio se scritte sui giornali e riportate spacciandole per capi di imputazione, non sono sentenze"), ti ricordo altrettanto una cosa che ti riguarda:

"Rinviato a giudizio in data 24 settembre 2014 presso il Tribunale di Aosta" te lo ricordi?, sei un EX investigatore privato condannato penalmente dal tribunale di Aosta per diffamazione ad una rispettabilissima Guardia Particolare Giurata, categoria lavorativa che tu stesso dovresti anche solo moralmente tutelare. In questo articolo su napolitoday, dove si parla di Guardie, vieni a farmi la morale quando a differenza tua non ho avuto condanne per ciò che hai commentato, sei stato anche condannato a risarcire la GPG di 10.000,00 euro proprio per la cosa peggiore ovvero disaccordi in ambito lavorativo, pur ricoprendo un ruolo di "tutela della categoria lavorativa" in A.P.I.S..

Non sei stato in grado di mantenere un comportamento consono al ruolo che ricoprivi, ti hanno denunciato e condannato.

Non puoi insegnarci il mestiere che millanti di conoscere. :)"

5 commenti

Risposta all’articolo Rubano una pistola a una guardia giurata e scappano: "Non tenetele come sceriffi"

"Ti ricordo che le indagini servono proprio per verificare le accuse, non significa essere colpevoli ma presunti, infatti non ho avuto alcuna condanna ma solo archiviazioni e sono più pulito di te. Mi aspettavo sempre da te, che ti definisci autonomamente essere esperto di indagini "scrivendo" libri di dubbia serietà, un commento più professionale, ma è ovvio dal modo in cui mi diffami apertamente la tua totale inesperienza in ambito giurisprudenziale, il bello è che ti pagano pure per offrire servizi di sicurezza senza autorizzazioni. Invii il tuo personale sul campo a svolgere servizi di sicurezza dando loro un cartellino con scritto "Assistenza Clienti" per aggirare le normative sulla vigilanza privata, poi fai il professore con questi tuoi commenti mirati e denigratori, complimenti caro Alessandro.“"

5 commenti

Risposta all’articolo Rubano una pistola a una guardia giurata e scappano: "Non tenetele come sceriffi"

"Ti ricordo che le indagini servono proprio per verificare le accuse, non significa essere colpevoli ma presunti, infatti non ho avuto alcuna condanna ma solo archiviazioni e sono più pulito di te.

Mi aspettavo sempre da te, che ti definisci autonomamente essere esperto di indagini "scrivendo" libri di dubbia serietà, un commento più professionale, ma è ovvio dal modo in cui mi diffami apertamente la tua totale inesperienza in ambito giurisprudenziale, il bello è che ti pagano pure per offrire servizi di sicurezza senza autorizzazioni. Invii il tuo personale sul campo a svolgere servizi di sicurezza dando loro un cartellino con scritto "Assistenza Clienti" per aggirare le normative sulla vigilanza privata, poi fai il professore con questi tuoi commenti mirati e denigratori, complimenti caro Alessandro."

5 commenti

Risposta all’articolo Rubano una pistola a una guardia giurata e scappano: "Non tenetele come sceriffi"

"Dato che ti diverti a parlare male di me, dicendo che io sono un "bufalaro" (come già ti dissi "le accuse, peggio se scritte sui giornali e riportate spacciandole per capi di imputazione, non sono sentenze"), ti ricordo altrettanto una cosa che ti riguarda:

"Rinviato a giudizio in data 24 settembre 2014 presso il Tribunale di Aosta" te lo ricordi?, sei un EX investigatore privato condannato penalmente dal tribunale di Aosta per diffamazione ad una rispettabilissima Guardia Particolare Giurata, categoria lavorativa che tu stesso dovresti anche solo moralmente tutelare. In questo articolo su napolitoday, dove si parla di Guardie, vieni a farmi la morale quando a differenza tua non ho avuto condanne per ciò che hai commentato, sei stato anche condannato a risarcire la GPG di 10.000,00 euro proprio per la cosa peggiore ovvero disaccordi in ambito lavorativo, pur ricoprendo un ruolo di "tutela della categoria lavorativa" in A.P.I.S..

Non sei stato in grado di mantenere un comportamento consono al ruolo che ricoprivi, ti hanno denunciato e condannato.

Non puoi insegnarci il mestiere che millanti di conoscere. :)"

5 commenti

Risposta all’articolo Rubano una pistola a una guardia giurata e scappano: "Non tenetele come sceriffi"

"Ti ricordo che le indagini servono proprio per verificare le accuse, non significa essere colpevoli ma presunti, infatti non ho avuto alcuna condanna ma solo archiviazioni e sono più pulito di te. Mi aspettavo sempre da te, che ti definisci autonomamente essere esperto di indagini "scrivendo" libri di dubbia serietà, un commento più professionale, ma è ovvio dal modo in cui mi diffami apertamente la tua totale inesperienza in ambito giurisprudenziale, il bello è che ti pagano pure per offrire servizi di sicurezza senza autorizzazioni. Invii il tuo personale sul campo a svolgere servizi di sicurezza dando loro un cartellino con scritto "Assistenza Clienti" per aggirare le normative sulla vigilanza privata, poi fai il professore con questi tuoi commenti mirati e denigratori, complimenti caro Alessandro.“"

5 commenti

Risposta all’articolo Rubano una pistola a una guardia giurata e scappano: "Non tenetele come sceriffi"

"Ti ricordo che le indagini servono proprio per verificare le accuse, non significa essere colpevoli ma presunti, infatti non ho avuto alcuna condanna ma solo archiviazioni e sono più pulito di te.

Mi aspettavo sempre da te, che ti definisci autonomamente essere esperto di indagini "scrivendo" libri di dubbia serietà, un commento più professionale, ma è ovvio dal modo in cui mi diffami apertamente la tua totale inesperienza in ambito giurisprudenziale, il bello è che ti pagano pure per offrire servizi di sicurezza senza autorizzazioni. Invii il tuo personale sul campo a svolgere servizi di sicurezza dando loro un cartellino con scritto "Assistenza Clienti" per aggirare le normative sulla vigilanza privata, poi fai il professore con questi tuoi commenti mirati e denigratori, complimenti caro Alessandro."

5 commenti
NapoliToday è in caricamento