rotate-mobile
Volley

C’è solo un capitano: Francesca Passante suona la carica per la nuova stagione di Arzano

Grinta e passione in ogni occasione: è questo che garantisce da anni la giocatrice classe 1999, originaria proprio della città campana

Ventiquattro anni e la striscia di capitano cucita sulla maglietta della Luvo Barattoli Arzano: Francesca Passante, nata proprio ad Arzano il 12 novembre 1999, è fra le atlete che raccontano meglio il grande progetto sportivo allestito dal direttore tecnico Antonio Piscopo. Dall’ormai lontano 2007 anno del primo tesseramento all’età di 8 anni ne ha fatta di strada con la maglietta della sua città.

Dopo aver vinto quasi tutti i titoli giovanili trovati lungo il percorso arriva la prima squadra e poi la responsabilità di essere il capitano ma: “Il momento più emozionante è arrivato quest’anno. Per la prima volta ho disputato la Finale di Coppa Italia. Abbiamo giocato al PalaDozza, un palazzetto gigantesco con un’atmosfera diversa da quella alla quale siamo abituati a giocare. Abbiamo rappresentato Arzano e la Campania contro il Costa Volpino di Bergamo, una provincia italiana dalla grandissima tradizione pallavolistica”. Una grande passione della pallavolo che va a sposarsi con i brillanti risultati conseguiti anche negli studi di Ingegneria Biomedica: “Vorrei specializzarmi in organi artificiali e protesi”.

Mentre sta per cominciare una nuova stagione, il pensiero è ancora rivolta a quella vecchia: “Siamo andate molto bene durante tutto l’anno. Peccato aver mollato con la testa e il fisico nel finale. Dobbiamo fare meglio l’anno prossimo anche se il nostro girone lo vedo piuttosto duro. Avremo dalla nostra grinta cuore ed anche una nuova compagna come Camilla Sanguigni. Ci abbiamo giocato contro diverse volte, abbiamo bisogno di un elemento come lei”. L’obiettivo finale personale Francesca Passante l’ha dichiarato tanto tempo fa e fa sempre piacere riportarlo alla memoria: “Certamente di arrivare a giocare in serie A, ma non con una maglietta qualunque. Nella massima divisione ci voglio giocare con l’Arzano Volley. Lo dicevo quand’ero nelle giovanili, lo ripeto con passione e fermezza adesso. Del resto Antonio e Lello Piscopo hanno creato una squadra ed una società benvoluta e che ha tutte le carte in regola per poter ambire a qualsiasi traguardo, nonostante le problematiche che conosciamo e che è diventato superfluo ricordare”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C’è solo un capitano: Francesca Passante suona la carica per la nuova stagione di Arzano

NapoliToday è in caricamento