rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Volley

B1: la prova del 9 per Arzano, contro Melendugno a caccia di nuovi record

La Luvo Barattoli giocherà sabato prossimo contro la corazzata Narconon per lanciare l’ennesimo segnale al campionato e inseguire il nono successo di fila

Don’t stop me now: proprio come cantava Freddie Mercury nel lontano 1978, anche la Luvo Barattoli Arzano non vuole assolutamente fermarsi nel suo cammino spettacolare nel girone E della Serie B1 di volley femminile. La capolista non sta conoscendo altro risultato che non sia una vittoria: ne sono arrivate 8 in altrettanti match stagionali, con il 3-1 in rimonta ai danni di Pomezia che ha permesso alla formazione campana di allungare sul secondo posto. Come si dice in questi casi, l’appetito vien mangiando e Arzano ha ancora fame.

Per proseguire con la striscia positiva, bisognerà affrontare una difficile prova del 9. Il nono successo di fila passa dal PalaRea in cui sabato 10 dicembre la Luvo Barattoli affronterà una delle avversarie più attrezzate del girone, la Narconon Melendugno. Per le salentine sarà un’occasione ghiotta per tornare in corsa dopo un avvio altalenante. La formazione di coach Napolitano ha otto punti in meno rispetto ad Arzano, ma anche un match da recuperare, di conseguenza non servono grandi calcoli per capire che arriverà in Campania con un solo risultato in mente. Le ragazze di coach Piscopo ne sono perfettamente consapevoli e hanno già dimostrato in questo scorcio di campionato di non demoralizzarsi in alcuna situazione.

Se n’è avuta la conferma pochi giorni fa: il primo set perso contro Pomezia poteva scoraggiare qualsiasi squadra, ma Arzano sta assolvendo il suo ruolo da capolista in maniera egregia. La Narconon arriva da tre vittorie consecutive, ragione per cui ci si aspetta che la sfida di sabato sia spettacolare dal punto di vista tecnico. Se Arzano giocherà…da Arzano, non ce ne sarà per nessuno, d’altronde si sta parlando della squadra con il quoziente set più alto di tutta la B1, un altro primato di cui andare fieri.

Il 4,8 della Luvo Barattoli fa impallidire tutte le altre prime classificate, anche perché soltanto Costa Volpino sta reggendo lo stesso ritmo (4,5). Si è cominciato con una citazione di Freddie Mercury e non si può non concludere con un’altra della stessa canzone resa immortale dalla celebre rockstar: non fermarmi adesso perché mi sto divertendo, una frase che calza a pennello per descrivere l’attuale momento magico arzanese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: la prova del 9 per Arzano, contro Melendugno a caccia di nuovi record

NapoliToday è in caricamento