rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Volley

B1: nuovi segnali di crescita per la Fiamma Torrese, col Volleyrò arriva un altro punto

La formazione campana ha tenuto testa a quella che potrebbe essere la capolista virtuale del girone E

Un altro punticino che fa classifica e soprattutto la dimostrazione di poter trovare l’amalgama in fretta per affrontare qualsiasi avversario. La Fiamma Torrese di coach Salerno ha controbattuto con coraggio al Volleyrò Casal De’ Pazzi, trascinata dal solito caldissimo PalaPittoni. Il 2-3 ha premiato le romane, ma c’è la consapevolezza che la Givova possa crescere ancora.

La compagine ospite fa suo il primo set, chiudendolo sul 21-25. La reazione di Capitan Campolo e compagne è veemente nel secondo set: le rossoblu si impongono 25-19. Il team romano mette la freccia e sorpassa nuovamente nel terzo: 21-25. La squadra di casa, con il supporto emotivo e sonoro dei presenti sugli spalti dell’impianto sportivo di Torre Annunziata, trova ancora il pareggio, un incredibile 33-31, e porta il match al tie-break. L’ultimo set è di Casal de’ Pazzi anche se di misura.

Coach Adelaide Salerno ha detto la sua ai canali ufficiali del club oplontino a fine gara: “Come detto già nelle scorse settimane, la squadra è nuova e sta, settimana dopo settimana, dando segnali di crescita”. Fra una settimana la Fiamma osserverà il proprio turno di riposo prima di tornare in campo sabato 26 novembre nell’intrigante derby contro la Polisportiva 2 Principati di Baronissi. Il tabellino del match:

GIVOVA FIAMMA TORRESE-VOLLEYRÒ CASAL DE’ PAZZI 2-3 (21-25, 25-19, 21-25, 33-31, 12-15)

FIAMMA TORRESE: Campolo, Prisco, Vujko, Pezzotti, Simpsi, Figini, Cingolani, Azzurro, Capasso, Manto, Tardini. All. Salerno

VOLLEYRÒ: Allaoui, Salasa, Del Freo, Esposito, Fusco, Ndoye, Farelli, Camerini, Ndulue, Atamah, Franceschini, Martinelli, Cherubini, Cavallieri, Ribechi, Antonucci. All. Ebana

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: nuovi segnali di crescita per la Fiamma Torrese, col Volleyrò arriva un altro punto

NapoliToday è in caricamento