rotate-mobile
Volley

B1: la Fiamma Torrese spaventa Melendugno ma al PalaPittoni non basta uno splendido primo set

Sconfitta con rimonta per le ragazze di coach Salerno che hanno anche qualche rimpianto per l’andamento del terzo parziale

Un inizio promettente come non mai, il seguito ideale dopo il bel derby vinto la settimana scorsa contro la P2P Baronissi e poi una rimonta subita che però non cancella quanto di buono visto al PalaPittoni. La Givova Fiamma Torrese si è inchinata in casa di fronte alla Narconon Melendugno, formazione costruita per il salto di categoria contro cui le ragazze di coach Salerno hanno saputo giocare un’ottima pallavolo. L’1-3 finale è forse una punizione un po’ eccessiva, ma la formazione campana può consolarsi con la qualità della pallavolo espressa. Il primo set è stato quello dell’illusione e dell’entusiasmo.

La Fiamma se lo è aggiudicato dopo un andamento incerto e imprevedibile, come confermato dal 25-23 conclusivo che ha sbloccato il punteggio nel tripudio del PalaPittoni. Le ospiti non si sono però scomposte, pareggiando i conti con un parziale quasi a senso unico, mentre la terza frazione di gioco è quella che ha lasciato maggiori rimpianti. Il 25-22 per la Narconon dimostra ancora una volta l’equilibrio della partita, con il sorpasso salentino che ha inciso sul set successivo, in cui purtroppo non c’è stata storia fino al fischio finale.

Coach Adelaide Salerno ha così commentato quanto accaduto sul taraflex oplontino: “Abbiamo retto nel primo set poi abbiamo mollato un po’, senza riuscire a mantenere i ritmi della gara. La squadra avversaria ha fatto qualcosa in più, quindi faccio i miei complimenti a loro. Penso che da qui a fine stagione Melendugno non perderà più. Dal canto nostro, dobbiamo lavorare e ricaricarci per la prossima gara. Siamo state in partita ma non quanto serviva per giocarcela di più. In settimana lavoreremo su ciò che non ha funzionato e testa alla prossima partita”. Il tabellino del match:

GIVOVA FIAMMA TORRESE-NARCONON MELENDUGNO 1-3 (25-23, 18-25, 22-25, 16-25)

FIAMMA TORRESE: Campolo, Prisco, Vujko, Pezzotti, Simpsi, Figini, Bucci (L), Capasso, Azzurro, Manto. All. Salerno

MELENDUGNO: Caracuta, Zingoni, Oggioni, Favero, Stival, Antignano, Maruotti, Troso, Marra, Salimbeni, Maiorano, De Pascalis. All. Napolitano

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: la Fiamma Torrese spaventa Melendugno ma al PalaPittoni non basta uno splendido primo set

NapoliToday è in caricamento