Universiadi Napoli, firmato il contratto per la prima nave per gli atleti

La nave sarà ancorata nel porto di Napoli e sarà affiancata da un’altra nave, che sarà scelta con un bando di gara inviato nelle ultime ore all’Anac per le verifiche

E’ stato firmato a Napoli il contratto tra l’Aru (l’agenzia regionale per le Universiadi di Napoli 2019) e la Msc, per la nave Msc Lirica che farà parte del villaggio atleti in occasione del grande evento sportivo in programma nel capoluogo e nel resto della Campania nel luglio 2019.

Un ulteriore passo in avanti importante, dunque, dopo l'insediamento della cabina di regia con la prima riunione di martedì pomeriggio.

La nave sarà ancorata nel porto di Napoli e sarà affiancata da un’altra nave, che sarà scelta con un bando di gara inviato nelle ultime ore all’Anac per le verifiche.

Il commissario per le Universiadi 2019 Gianluca Basile ha firmato anche il contratto per il rifacimento della pista di atletica dello Stadio San Paolo. I lavori erano già stati avviati in via d’urgenza nelle scorse settimane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I lavori oggetto del contratto firmato riguardano anche la riqualificazione degli spogliatoi nel sottosuolo dell'impianto di Fuorigrotta, che verranno usati dagli atleti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento