Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

Tennis Napoli Cup, il grande ritorno: presentata l'edizione 2021

Il torneo internazionale torna in città, dopo 5 anni di assenza, sui campi in terra rossa del Tc Napoli dal 3 al 10 ottobre

Il presidente del Tc Napoli Villari con ai lati Napolitano e Chiaiese durante la presentazione della Tennis Napoli Cup

Dopo 5 anni di assenza, il grande tennis torna in città. Dal 3 al 10 ottobre, sui campi in terra rossa del Tc Napoli, si disputerà, infatti, il torneo internazionale Challenger Atp di Napoli, con un montepremi da circa 50mila euro, presentato questa mattina presso i saloni del circolo partenopeo in viale Dohrn. 

L'ultima edizione dell'attesissimo appuntamento, disputata nel 2016, fu vinta dallo slovacco Jozef Kovalik.

Per la città partenopea e per il movimento sportivo campano si tratta di un'importante opportunità, in un momento in cui il tennis in Italia sta attirando una straordinaria attenzione, grazie alle eccellenti prestazioni dei giocatori nostrani. Il torneo di Napoli, che precederà altri grandi eventi della racchetta che si disputeranno in Italia in autunno, come le finals Atp e la Coppa Davis, sarà anche l'occasione per vedere all'opera dal vivo i tanti promettenti giovani italiani che da sempre sono stati protagonisti sulla terra rossa del Tc Napoli.

A volere fortemente fortemente il ritorno del torneo più amato dagli appassionati napoletani della racchetta è stato il presidente del Tennis Club Napoli Riccardo Villari, che per l'organizzazione si avvarrà della collaborazione di Cosimo Napolitano, giocatore simbolo del circolo partenopeo negli anni '70 e ora apprezzato manager di livello internazionale, e del direttore del torneo Angelo Chiaiese.

"Il ritorno del tennis mondiale a Napoli era il mio grande sogno, che adesso finalmente si avvera. Abbiamo colto l'occasione con entusiasmo, grazie alla collaborazione di un manager di livello internazionale come Cosimo Napolitano. Abbiamo l'ambizione di poter dire che cresceremo negli anni e che daremo continuità alla nostra manifestazione, puntando ad eventi sempre più prestigiosi. Era importante tornare nel calendario mondiale. Inizia un percorso per fare di Napoli una tappa obbligata di un grande evento internazionale di tennis. Questa è la nostra idea e la nostra ambizione. Il Covid ha rallentato un po' il nostro progetto, ma possiamo guardare ad ottobre con ottimismo. Ci saranno anche una serie di eventi a corredo del torneo. Ci sono tutti gli ingredienti per un grande prodotto. L'ambizione è quella di riuscire a portare già quest'anno in tabellone uno dei grandi protagonisti del tennis italiano", spiega il presidente del Tc Napoli Riccardo Villari.

"Ringrazio il Tennis Club Napoli per l'opportunità e per aver voluto condividere con me un progetto pluriennale, costruito attorno all'idea di portare a Napoli, quanto prima, una tappa dell'Atp Tour. Spero nel giro di un paio anni di tornare qui con un Atp 250. Bisogna lavorare con calma, ma sono traguardi che possiamo raggiungere", afferma l'organizzatore Cosimo Napolitano.

"Per quanto riguarda i nomi di giocatori che potremmo vedere in campo ad ottobre è difficile farne oggi. La lista chiude tre settimane prima. È importante essere qui a parlare di questo torneo. Quest'anno il mio compito sarà più facile perché oggi le grandi promesse del tennis internazionale sono italiane", le parole del direttore della Tennis Napoli Cup Angelo Chiaiese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis Napoli Cup, il grande ritorno: presentata l'edizione 2021

NapoliToday è in caricamento