Venerdì, 14 Maggio 2021
Notizie SSC Napoli

Sebastiani (pres. Pescara): "Verratti è più vicino al Napoli che alla Juve"

Il numero uno della società abruzzese esce allo scoperto ed annuncia che la società partenopea è in vantaggio su quella bianconera per la corsa al giovane regista

"Il Napoli è in vantaggio sulla Juventus per Verratti". Il presidente del Pescara Daniele Sebastiani lo ribadisce senza mezzi termini ai microfoni di Radio Marte.

"Non è un mistero che Napoli e Juve siano le squadre interessate a Verratti - spiega Sebastiani - . Entro la prossima settimana la situazione potrebbe sbloccarsi. Se dovessi sbilanciarmi, però, ad oggi gli azzurri sono più avanti dei bianconeri".

"Non è una questione economica, perchè più o meno siamo lì tra le due società. Anche sulla posizione di Verratti, entrambe ce lo lascerebbero in prestito per un anno. Il Napoli ci ha offerto contropartite tecniche che a noi interessano, ma soprattutto la possibilità di instaurare una collaborazione importante fra le due società. Tra l'altro è possibile anche che prenderemo qualche calciatore insieme. I rapporti con il presidente De Laurentiis sono davvero ottimi", aggiunge Sebastiani.

Il patron del sodalizio abruzzese chiarisce anche il discorso sul gradimento di Verratti ad un eventuale trasferimento all'ombra del Vesuvio: "Ho sentito tante cose non giuste, che il ragazzo è tifoso della Juventus e che non vuole andare in altre squadre. Verratti è un professionista e sarebbe ben felice di vestire la maglia del Napoli. Se lo voleva l'Inter allora cosa faceva, rifiutava perchè da bambino simpatizzava per la Juve?".

Sulla posizione di Insigne, invece, la situazione è abbastanza chiara: "De Laurentiis vuole tenersi stretto il suo gioiellino e dunque resterà a Napoli. In ogni caso, qualora dovessero decidero più avanti di cederlo in prestito, potremmo avere una corsia preferenziale".

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sebastiani (pres. Pescara): "Verratti è più vicino al Napoli che alla Juve"

NapoliToday è in caricamento