"Umberto, Umbertone!": la mascotte del Napoli inseguita da Koulibaly

Il difensore franco-senegalese del Napoli intercetta Umbertone e lo rincorre per scattare un selfie. "Grazie per l'affetto, una gioia immensa"

(foto da Instagram)

"Umberto, Umbertone!": così Kalidou Koulibaly, difensore franco-senegalese del Napoli, avrebbe chiamato Umbertone dopo averlo riconosciuto in giro per Napoli. La mascotte del Napoli è stata così fermata da uno dei suoi idoli. Koulibaly ha poi umilmente chiesto un selfie al piccolo Umberto, che è impazzito di felicità. "Ci voltiamo per capire chi stesse chiamando nostro figlio quando vediamo lui, il gigante buono del Napoli. Una gioia immensa per Umberto. Grazie Kalidou per l'affetto", scrivono i genitori. 

IMG_20190321_155922-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Vruoccole e tagliatelle: il segreto della ricetta napoletana

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento