menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mazzarri

Mazzarri

Udinese-Napoli, il commento di Mazzarri, Cavani, Inler e De Sanctis

Le parole dei protagonisti azzurri al termine del match del Friuli

Le dichiarazioni degli azzurri al termine del match con l'Udinese, raccolte dal sito ufficiale del Napoli:

MAZZARRI - "Dal punto di vista del gioco siamo stati superiori all'Udinese anche nel primo tempo. Meritavamo di andare in vantaggio noi, invece abbiamo sprecato ed abbiamo subìto un gol beffa su una nostra incertezza. Abbiamo giocato bene contro una squadra molto forte guidata da un grande allenatore. E dico che sotto il profilo della prestazione avremmo meritato anche la vittoria. Se analizziamo la partita come gioco, possesso palla, occasioni create, allora il Napoli ha fatto di più dell'Udinese. Poi è chiaro che loro sono stati cinici a non sbagliare le occasioni e sotto questo aspetto sono stati più bravi, ma noi abbiamo fatto meglio nel computo globale del match. Faccio i complimenti all'Udinese che è una signora squadra, e questo dà ancora più valore alla prestazione del Napoli. Chi fa calcio sa benissimo che i rigori non sono semplici da segnare. Quest'anno non siamo fortunatissimi dal dischetto, ma cercheremo di migliorare anche in questo. In allenamento li proviamo sempre, però è chiaro che in una gara vera la porta diventa più piccola. Mercoledì è una partita in cui dovremo fare il possibile e l'impossibile per passare il turno. Per noi è importantissima e sin da ora invito il San Paolo a spingerci. Sarà dura superare il Siena che si verrà a chiudere e noi dovremo giocare una partita perfetta per centrare l'unico risultato che ci serve, ovvero la vittoria".

CAVANI - "E' un pareggio importantissimo perchè non abbiamo mollato e l'atteggiamento è stato quello giusto fino alla fine. Dopo Londra siamo riusciti ad affrontare questa partita con grande spirito, vogliamo fortemente raggiungere il terzo posto ed oggi abbiamo dato grande prova di carattere. Tutto serve a migliorare, ogni esperienza, noi daremo il massimo sempre in tutte le partite che restano. Il rigore? E' stato bravo Handanovic a non muoversi. Noi diamo sempre responsabilità a chi tira, ma spesso sono anche i portieri ad avere meriti".

INLER - "L'Udinese è una squadra compatta ed hanno un tecnico che non molla mai. Per noi era importante riuscire a fare una gran partita per proseguire il cammino verso il terzo posto. Noi dobbiamo guardare avanti, non è stato facile smaltire l'amarezza di Londra, però oggi abbiamo preso un punto davvero importante in tutti i sensi. Adesso abbiamo la semifinale di Coppa Italia e cercheremo di conquistare il passaggio alla finale".

DE SANCTIS - "Significava tanto oggi fare punti qui al Friuli. Manteniamo un vantaggio negli scontri diretti con l'Udinese e rosicchiamo ancora punti alla Lazio. Questo pareggio è davvero importante anche perché pur giocando meglio dell'Udinese ci siamo ritrovati sotto di due gol. Forse in questo momento paghiamo disattenzioni a caro prezzo, ma la nostra difesa è reduce da un periodo lunghissimo di solidità. Questo ci serva da stimolo per migliorare. Mercoledì abbiamo un altro match importantissimo. Vogliamo la finale di Coppa Italia e dovremo dare il massimo con il Siena. Adesso arriverà un ciclo di partite fondamentali per le sorti di questa stagione. La squadra c'è, è viva e stasera ne abbiamo ulteriore riprova".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento