Tifosi veronesi entrati solo nell'intervallo al San Paolo, le spiegazioni della polizia

È stato reso noto che i supporter gialloblù sono arrivati con 45' di ritardo al punto di raccolta per i controlli da parte delle forze dell'ordine

Spiegato il motivo del ritardo per l'ingresso dei tifosi scaligeri allo stadio San Paolo, sabato in occasione di Napoli-Verona. La vicenda aveva suscitato le proteste del primo cittadino veronese Federico Sboarina e al presidente dell'Hellas Maurizio Setti.

I tifosi gialloblù sono arrivati al punto di incontro con le forze dell'ordine solo alle 16,45. A specificarlo è stata la Polizia di Stato, in risposta proprio alle proteste di Sboarina.

Proteste da Verona sull'ingresso in ritardo dei tifosi: "Vogliamo spiegazioni"

I tifosi ospiti di solito si presentano almeno due ore (sarebbe quindi dovuto essere alle 16) prima della partita per essere sicuri di arrivare in tempo al San Paolo. Ma i 500 veronesi, arrivati a bordo di cinque autobus, una trentina di minivan e venti auto private, hanno dovuto affrontare come al solito i controlli degli agenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I controlli sono stati veloci rispetto ad altre occasioni, specifica la polizia, proprio visto il ritardo iniziale. Il convoglio è partito dopo circa 40 minuti ed ha anche evitato la tangenziale – scortato dai poliziotti – dove c'era un ingorgo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • Coronavirus, torna l'obbligo di mascherina all'aperto a Castellammare

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

  • La tragedia di Maya: travolta e uccisa a 15 anni su piazza Carlo III

  • Tony Colombo si esibisce a Torre del Greco: centinaia di persone si scatenano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento