Attentato Nuova Zelanda, Koulibaly: "Prego per le famiglie della comunità islamica"

Strage in due moschee a Christchurch, in Nuova Zelanda, con 49 morti

Strage Nuova Zelanda (Foto Ansa)

"Solidarietà e preghiera per le famiglie della comunità musulmana in Nuova Zelanda, no terrorism, love islam". È il messaggio pubblicato dal difensore del Napoli Koulibaly, per commemorare le vittime degli attacchi terroristici, che si sono verificati oggi in due moschee a Christchurch, in Nuova Zelanda, che hanno causato la morte di 49 persone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Terrorismo

La premier Ardern parla di "uno dei giorni più bui" per il Paese, che oggi piange le vittime di una violenza estrema e senza precedenti. Colpiti molti migranti e rifugiati. Decine di feriti sono ricoverati negli ospedali della zona. Il bilancio potrebbe aggravarsi ancora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Torna l'ora solare: lancette indietro di un'ora

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Giuseppe Vesi: "Non ci sono scuse per quello che ho fatto. Ora non esco di casa perchè ho paura"

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento