menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
San Paolo

San Paolo

Stadio San Paolo, la proposta: "Vendiamo il nome alle multinazionali in cambio del restyling"

In merito alla diatriba sulla questione della vendita del Napoli a De Laurentiis, ecco la soluzione della pagina Facebook Città Metropolitana di Napoli:"Il Comune ha gli strumenti per ristrutturarlo"

L'acquisto dello stadio San Paolo da parte di De Laurentiis diventa sempre più complicato dopo le ultime polemiche. Il presidente del Napoli ha infatti definito lo stadio "un cesso" e ha dichiarato di non essere disposto a offire il denaro che chiede il comune per acquisirlo.

Ecco la soluzione proposta dalla pagina Facebook Città Metropolitana di Napoli: "De Laurentiis vorrebbe comprare il San Paolo (concessione di 99 anni) per 20 milioni di euro. Neppure 600€ al giorno per centinaia di migliaia di metri quadrati. I circa 4000 fruitori di palestre e pista d'atletica che fine dovrebbero fare in questi 99 anni, considerato che saranno eliminate? Una cifra ridicola.

La Juventus ha speso 150mln per tirare su uno stadio da 0. L'Arsenal ha speso 500mln per farsi l'Emirates Stadium. Il Barcellona 420mln per ristrutturare il Camp Nou. Il Milan sta pensando da tempo al proprio stadio e non spenderanno meno di 200/250mln.

Se le cifre sono queste può fare il Comune da solo, senza svendere una struttura e creare disagi a migliaia di napoletani che ogni giorno utilizzano il San Paolo per fare sport.  Ci vogliono molti più milioni, almeno 80.  Il Comune ha gli strumenti per ristrutturare lo stadio. Basta vendere il nome per qualche decina di anni e domani mattina hai 20 multinazionali che ti portano 30-40 milioni su un piatto d'argento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dramma a Sanremo: morta la mamma del maestro Campagnoli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento