menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Stadio San Paolo

Stadio San Paolo

Restyling San Paolo, l'architetto di De Laurentiis: "La burocrazia ci rallenta"

Gino Zavanella in un'intervista spiega che il progetto c'è, ma che la burocrazia rallenta il patron del Napoli. Palazzo San Giacomo e Calcio Napoli sono ai ferri corti sulla struttura di Fuorigrotta

Infuria la polemica tra Comune e Ssc Napoli a proposito dello stadio San Paolo. Dopo il comunicato stampa diramato dalla società, in cui il club di De Laurentiis si è mostrato molto critico a proposito dell'atteggiamento di Palazzo San Giacomo sulla vicenda concerti estivi, l’architetto Gino Zavanella – professionista che sta lavorando fianco a fianco con il Napoli sul possibile restyling – è intervenuto nella trasmissione “Radio Gol” di Radio Kiss Kiss Napoli.

"Stiamo facendo di tutto per rendere in San Paolo uno stadio moderno – ha spiegato Zavanella – ma la burocrazia purtroppo è sempre in agguato. De Laurentiis è il secondo vulcano di Napoli, ha grandi idee, non riesce mai a ragionare in piccolo".

A proposito del futuro della struttura di Fuorigrotta, Zavanella è stato incalzato su alcuni argomenti particolari come la pista d'atletica. "Non è quello il nodo principale – ha spiegato a proposito di un'infrastruttura del San Paolo che non è ancora chiaro se resterà o meno – Con o senza pista, se il presidente metterà mano sul San Paolo, con il mio aiuto sarà un gioiello. Gli incontri con lui sono sempre molto creativi e si fanno sempre grandi passi avanti verso una soluzione".

Le polemiche però lasciano intravedere anche un'altra possibilità, ovvero che venga costruito un nuovo stadio altrove. Zavanella non è d'accordo: "La posizione in cui è il San Paolo è unica, è uno stadio che ha una storia ed è nel pieno centro della città – spiega – Edificarne uno lontano dal centro cittadino creerebbe problemi diversi. Sono due temi affascinanti e molto diversi tra loro, sarà una scelta epocale. Stiamo pensando ad uno stadio adatto a tutti i meriti del Napoli, che è tra le prime squadre italiane. È giusto che lo stadio di Napoli e del Napoli sia allo stesso livello che ha raggiunto la squadra di calcio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, de Magistris sul contagio: "Zona rossa sempre più verosimile"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Stop ai vaccini per gli over 80: "Dosi scarse di Pfizer"

  • Cronaca

    Campi Flegrei, nuova lieve scossa in serata

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento