rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Notizie SSC Napoli

Il Premio Bearzot a Luciano Spalletti: "Vuole fare qualcosa per i ragazzi delle scuole di Napoli"

Il presidente della Figc Gravina celebra l'allenatore azzurro: "Merita questo importante premio al di là delle capacità tecniche e dei risultati. Ho parlato recentemente con lui e mi ha esposto una bellissima idea che sta diventando progetto e che spiega molto della sua persona"

Luciano Spalletti vince la 12ª edizione del Premio Bearzot, organizzato dall’Unione Sportiva ACLI con il patrocinio della Federcalcio. L’annuncio è stato dato quest'oggi presso la sala della FIGC intitolata a Paolo Rossi.

Dopo essersi riunita in mattinata per decretare il vincitore, la giuria presieduta dal presidente federale Gabriele Gravina e dal numero uno dell'Us Acli, Damiano Lembo, ha comunicato in conferenza stampa che sarà il tecnico di Certaldo a succedere nell’albo d’oro a Roberto De Zerbi. Un riconoscimento per la straordinaria cavalcata del Napoli, ma anche per i valori morali che hanno sempre accompagnato la carriera di un allenatore capace di affermarsi sia in Italia che all’estero.

La premiazione al Maschio Angioino

Spalletti sarà premiato nella Sala dei Baroni al Maschio Angioino a Napoli il prossimo 24 marzo (ore 10.30, differita in serata su Rai 2), all’indomani del match valido per le qualificazioni a Euro 2024 tra Italia e Inghilterra in programma allo stadio "Diego Armando Maradona". “Convinto assertore del valore del gruppo nel raggiungimento dei risultati – si legge nelle motivazioni del premio – e allo stesso tempo tecnico capace di esaltare la qualità dei singoli, come dimostra anche questa splendida e per certi versi inaspettata stagione del suo Napoli, da molti anni e su molte piazze calcistiche riesce a coniugare bel gioco e vittorie. Virtù, questa, che lo accomuna a Enzo Bearzot, come pure l’attitudine all’insegnamento: in campo, dove questa capacità didattica innesca spesso prestazioni scintillanti delle sue squadre, e fuori. Certe sue ‘lezioni’ a piccoli fan partenopei che avevano marinato la scuola per andare a seguire gli allenamenti del Napoli infatti sarebbero piaciute tanto al ct del Mondiale 82 e hanno esaltato sul web migliaia di tifosi, pardon, genitori, riaffermando il valore educativo dello sport anche quando è vissuto al massimo livello”.

Gravina: "Spalletti vuole fare qualcosa per i ragazzi delle scuole di Napoli"

“Spalletti merita questo importante premio - ha dichiarato il presidente della Figc Gabriele Gravina - al di là delle capacità tecniche e dei risultati. Ho parlato recentemente con Luciano, mi ha esposto una bellissima idea che sta diventando progetto e che spiega molto della sua persona. Mi ha detto di voler fare qualcosa per i ragazzi nelle scuole e di voler lasciare qualcosa di personale alla città di Napoli. Vuole entrare nelle scuole coordinandosi con noi, per questo valuteremo le modalità per un progetto da fare insieme”. 

“È un grande tecnico – ha aggiunto il presidente dell’Us Acli Damiano Lembo - ma soprattutto un uomo di valori. Spalletti, come i suoi predecessori vincitori del Premio, ricalca a pieno la nostra idea di sport, fatta di rispetto ed educazione. Un ringraziamento ai tanti amici e compagni di viaggio che hanno fatto sì che questa manifestazione raggiungesse questo livello. Primo tra tutti il mondo dell’Us Acli, poi i tanti compagni come la FIGC, la stampa sportiva che arricchisce la giuria e il CONI, che hanno permesso di arrivare a questo grande risultato e Sport e Salute che con il suo supporto ci consente di continuare a promuovere lo sport di base e per tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Premio Bearzot a Luciano Spalletti: "Vuole fare qualcosa per i ragazzi delle scuole di Napoli"

NapoliToday è in caricamento