rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Notizie SSC Napoli

C'eravamo tanto (?) amati: sulla clausola De Laurentiis e Spalletti finiscono in tribunale

Il neo tecnico della Nazionale, ha spiegato il legale del Napoli Mattia Grassani, non ha intenzione di pagare la clausola. Il club adirà quindi a vie legali

"Spalletti non pagherà spontaneamente la clausola". Mattia Grassani, legale del Napoli, ha così commentato all'Ansa l'annuncio della Figc di Luciano Spalletti come nuovo ct dell'Italia.
Insomma, col Napoli si passerà quasi certamente alle vie legali.

La questione clausola: il punto di vista di De Laurentiis

Il contratto che è stato sottoscritto alla fine dello scorso campionato, quando Luciano Spalletti ha chiesto di non allenare per un ulteriore anno il Napoli, presenta aspetti sui quali vi sono interpretazioni diverse. De Laurentiis - che ha fatto sapere come la pensa con il comunicato diffuso nei giorni scorsi - ritiene che Spalletti, il cui contratto sarebbe scaduto al termine della stagione che sta per cominciare, a seguito degli accordi intercorsi tra le parti, potesse prendersi un anno sabbatico senza allenare alcuna squadra, e rivendica il rimborso di circa 2,5 milioni di euro.

Il punto di vista di Spalletti

Luciano Spalletti (insieme pare anche alla Figc) ritiene invece che il limite riguardasse soltanto panchine di squadre partecipanti a campionati, a club e non a nazionali.

Il contenzioso in arrivo

Dato che una conciliazione pare da escludere visto che De Laurentiis ha parlato di questione di principio, si finirà in tribunale. Il contratto resta segreto e le parti non hanno fornito fino a questo momento dettagli utili a comprendere come realmente siano stati formulati gli accordi. Sarà un giudice a stabilire chi ha ragione, ma i tempi non saranno brevi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'eravamo tanto (?) amati: sulla clausola De Laurentiis e Spalletti finiscono in tribunale

NapoliToday è in caricamento