menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavezzi: "Credo ancora al terzo posto, ma col Chelsea è la partita dell'anno"

L'attaccante argentino ha parlato del momento azzurro, nel corso della presentazione del suo sito ufficiale

Ezequiel Lavezzi, a margine della presentazione del suo sito ufficiale, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Marte: "Credo che oggi nel calcio moderno sia importante avere un sito in modo da parlare direttamente con la gente. Non amo le interviste. Ho un grande rapporto con il pubblico di Napoli che mi dà tanto affetto. Personalmente, non sono ancora al top della forma dopo l'infortunio, voglio arrivare all'appuntamento con il Chelsea in grandi condizioni. Speriamo sia una partita importante, noi siamo fiduciosi e vogliamo essere protagonisti. E' stato fondamentale vincere con il Chievo, abbiamo ritrovato la fiducia che ci mancava. Arriviamo alle partite decisive in buona forma. Il terzo posto? Ci credo ancora, ora non meritiamo di stare lì. Se ritroviamo continuità, possiamo farcela. Affrontiamo la Champions anche con un pizzico 'd'ignoranza', non pensiamo al nome dell'avversario e giochiamo liberamente. Solo così possiamo andare avanti".

Il Napoli è in corsa anche in Coppa Italia: "Ci manca poco per arrivare in finale, un solo passettino. Ho tanta fiducia con il Siena, ma dico la verità, mi piace molto la Champions. Non credo - però - che abbia condizionato il nostro rendimento in campionato: sono mancati due o tre risultati positivi, è affiorata la stanchezza e abbiamo perso fiducia".

Lavezzi parla del suo futuro: "A Napoli mi trovo molto bene e posso smentire tranquillamente di aver acquistato casa a Milano. Ce l'ho soltanto in Argentina. Dico ai tifosi che abbiamo bisogno di loro, andiamo avanti tutti insieme. Noi faremo del nostro meglio per portare il Napoli lassù dove merita di stare".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

  • Cronaca

    Scontri Circo Massimo: "C'erano anche ultras del Napoli"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento