menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sarri su Reina: "Spero resterà con noi ancora a lungo"

Il tecnico del Napoli ha parlato a margine del premio Timone d'Oro

"Reina è un punto di riferimento, un ragazzo di grandi valori. Spero che Pepe rimanga il nostro portiere a lungo". Così Maurizio Sarri ha parlato del futuro del portiere spagnolo a margine della premiazione del Timone d'Oro 2017.

Queste le dichiarazioni salienti del tecnico del Napoli raccolte da Tmw Radio: "Chiudere a 86 punti e non entrare ai gironi di Champions è pesante. C'è un po' di soddisfazione per quello che abbiamo fatto a livello di punti ed un po' di rammarico per aver mancato la Champions diretta per un punto. Il preliminare per le squadre italiane è estremamente difficile e porta ripercussioni sia in negativo che in positivo per un bel periodo di campionato. Fa male essere l'ultima squadra italiana che farà il preliminare".

PROSSIMA STAGIONE - "La Juventus è la squadra e la società più forte. Hanno in rosa tanti giovani e ne stanno acquistando altri, avranno un ricambio progressivo. Chiaro, qualche campionato prima o poi lo perderanno, è normale, ma sicuramente per i prossimi 20 anni sarà sempre al top. Il problema per noi e per la Roma è il ritorno delle milanesi, sicuramente ci saranno più squadre in lotta per la Champions".

INSIGNE - "Se Insigne fa un altro salto di qualità diventa uno dei più forti al mondo. Il salto di qualità lo ha già fatto, la sua stagione è stata straordinaria. Ha fatto più gol ed assist di altri giocatori di altre squadre che sono osannati dalla stampa. È un giocatore fortissimo e completo, ha sempre avuto grande talento ma in questo momento riesce sempre ad incidere sulla partita".

MILIK - "Ha già dimostrato di essere un giocatore importante, è rientrato velocemente dall'infortunio, poi in quel ruolo è esploso Mertens e non potevamo fare a meno del belga. L'Europeo Under 21? Il ragazzo rispetta la decisione della società. Ha avuto un lungo infortunio, ha lavorato tantissimo per tornare ad alti livelli. Il prossimo anno ci saranno i mondiali, reputo giusto che abbia un periodo di riposo. Certo, per un polacco forse c'è un po' di rammarico per non poter disputare l'Europeo in casa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento