rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Notizie SSC Napoli

Il Napoli torna alla vittoria nel diluvio di Marassi: battuta la Sampdoria per 2-0

Con un gol per tempo di Osimhen ed Elmas, gli azzurri centrano un successo importante in una gara dalle tante emozioni al Ferraris nel ricordo di Gianluca Vialli

Dopo due sconfitte in amichevole al Maradona e quella a San Siro contro l'Inter, la prima stagionale in campionato, il Napoli torna alla vittoria battendo a Genova per 2-0 la Sampdoria in una gara densa di commozione al Ferraris nel ricordo di Gianluca Vialli e Sinisa Mihajlovic. Decisivi un gol per tempo di Osimhen ed Elmas, su calcio di rigore. Sullo 0-0 un altro penalty era stato fallito da Politano.

Le scelte degli allenatori

Spalletti opera tre cambi rispetto all’undici iniziale sceso in campo a San Siro contro l’Inter. Dentro Mario Rui, Juan Jesus ed Elmas, fuori Olivera, Rrahmani e Zielinski. Nella Samp Stankovic schiera in avanti la coppia formata dal neoacquisto Lammers e l’ex di turno Gabbiadini. Zanoli parte dalla panchina.

Prima del match il ricordo di Vialli e Mihajlovic

Prima del calcio d'inizio minuto di raccoglimento e grande commozione nel ricordo di Gianluca Vialli. Il presidente Lanna e l'allenatore Stankovic hanno mostrato una maglia dell'ex centravanti blucerchiato e di Sinisa Mihajlovic, scomparso prima di Natale. In precedenza alcuni calciatori del Napoli, Sirigu, Di Lorenzo e Raspadori, che avevano condiviso con Vialli l'esperienza agli Europei del 2021, avevano omaggiato l'ex capo delegazione della Nazionale con un fascio di fiori sotto la curva doriana. 

La partita

Il Napoli parte subito forte e dopo pochi minuti ha la grande occasione di passare in vantaggio. L’arbitro Abisso, dopo una review al Var, concede un penalty per fallo di Murru su Anguissa. Dal dischetto va Politano, che calcia basso ed angolato, ma Audero devia il pallone sul palo e salva la porta.  A sbloccare il match, però, ci pensa il solito Osimhen, che al 19’ piazza la zampata vincente su cross di Mario Rui dalla sinistra.

Al 40’ un altro episodio importante: Rincon colpisce da dietro con un bruttissimo fallo Osimhen lanciato a rete. Abisso estrae il rosso diretto e la Samp resta in inferiorità numerica.

Al rientro in campo dopo l’intervallo ben tre novità tra i 22 sul terreno di gioco: tra i blucerchiati dentro Zanoli e Djuricic e fuori Murillo e Gabbiadini. Nel Napoli Kim resta negli spogliatoi a scopo precauzionale. Al suo posto in campo Rrahmani. La Samp rivoluziona il suo assetto tattico e nonostante l'inferiorità numerica si chiude bene. L'aumento di intensità della pioggia, inoltre, appesantisce ulteriormente il campo, allentando i ritmi. Gli uomini di Spalletti provano a trovare la via del raddoppio, ma prima Lobotka poi il neo entrato Lozano non riescono a piazzare la stoccata vincente. 

A chiudere definitivamente ogni discorso a 10' dal termine è Elmas. Il macedone trasforma un rigore, concesso per fallo di mano di Vieira, calciando in maniera perfetta e spiazzando Audero. Venerdì sera al Maradona il big match contro la Juventus. 

Il tabellino

Sampdoria (3-5-2): Audero; Murillo (46' Zanoli), Nuytinck, Murru; Leris, Vieira (84' Paoletti), Rincon, Verre (54' Villar), Augello; Lammers (84' Montevago), Gabbiadini (46' Djuricic). All. Stankovic.

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Kim (46' Rrahmani), Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa (66' Ndombele), Lobotka, Elmas (87' Raspadori); Politano (63' Lozano), Osimhen, Kvaratskhelia (63' Zielinski). All. Spalletti.

Arbitro: Abisso di Palermo

Marcatori: 19' Osimhen, 81' Elmas rig.

Note: espulso Rincon al 40' per gioco violento. Ammoniti Murru, Murillo, Juan Jesus, Anguissa, Leris. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Napoli torna alla vittoria nel diluvio di Marassi: battuta la Sampdoria per 2-0

NapoliToday è in caricamento