rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Notizie SSC Napoli

Sacchi: "I giocatori del Napoli rispettino i contratti che hanno liberamente sottoscritto"

L'ex ct della Nazionale fa un grande plauso alla stagione degli azzurri

L'ex ct della Nazionale Arrigo Sacchi ha rilasciato una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport. Ecco quanto evidenzia Napoli Today:

Molti si chiedono se il Napoli ha la possibilità di vendicarsi oggi della rimonta scudetto che il suo Milan fece sugli azzurri nel campionato 1987-88. A cinque giornate dal termine c’era lo stesso distacco...

«Non so leggere nel futuro, ma in questo campionato dal livello mediocre, e forse per questo così incerto, tutto è possibile».

Consoliamoci con questo sprint scudetto così appassionante: lei vede delle analogie con la situazione del 1988?

«No. All’epoca noi andammo a superare un Napoli che stava annaspando e si aggrappava al salvagente Maradona. Era una capolista stanca, che aveva speso tantissimo, mentre noi dopo un avvio disastroso eravamo in crescendo e giocavamo un bel calcio. Adesso abbiamo un Milan padrone del proprio destino e un Napoli al quale bisogna fare un applauso gigante per quello che è riuscito a fare con grandi sacrifici».

Quindi i tifosi del Napoli si rassegnino

«Ma no, fanno bene a manifestare entusiasmo e fiducia. É giusto riconoscere, però, che il Napoli ha già fatto un miracolo ad arrivare dov’è: è una realtà migliorabile col gioco».

La crescita dipenderà più dal mercato o più da Mazzarri?

«Se un tecnico preparato può lavorare con serenità di solito i risultati li ottiene. Però il nostro clima è avvelenato, Sono stato a trovare Ancelotti a Londra il giorno dopo l’eliminazione del Chelsea dalla Champions: non c’era un solo tifoso all’allenamento... Tornando al Napoli, per crescere serve pure che i giocatori migliori rispettino i contratti firmati liberamente, senza chiedere aumenti non dovuti».

Visto che allude a Cavani, già stuzzicato da altri club, le è piaciuto il lavoro fatto da Mazzarri sul reparto d’attacco?

«Certo, ha ridestato entusiasmi in una piazza importante. Io però analizzo il gioco e dico che ho visto pochissime squadre giocare bene. Una è il Cagliari di Donadoni».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sacchi: "I giocatori del Napoli rispettino i contratti che hanno liberamente sottoscritto"

NapoliToday è in caricamento