Notizie SSC Napoli

Roma-Napoli, Benitez: "Higuain, Albiol e Maggio stanno bene"

Il tecnico spagnolo ha parlato in conferenza stampa a Castel Volturno alla vigilia del big match contro i giallorossi di Garcia

Rafa Benitez ha parlato in conferenza stampa a Castel Volturno, alla vigilia di Roma-Napoli. Ecco quanto evidenziato dal sito ufficiale del club partenopeo:

Quanto vale per l’aspetto psicologico questa sfida?

Io penso che la Serie A è una corsa di resistenza. Chi vince domani non vince il campionato. E chi perde non perde il campionato. E’ una partita che può darci risposte per lavorare e capire a che punto stiamo”.

Si può dire che si affrontano le due squadre più belle sinora come espressione di gioco e possesso palla?

Non si può dire adesso, perché è presto. Il palleggio ed il possesso del gioco può essere importante perché fa capire che la squadra ha una idea. Ma se si può vincere con le ripartenze ben venga, ciò che conta è saper capire le partite. Una squadra deve saper fare tutto”.

La Roma è l’esame più difficile per il Napoli sinora?

In Italia ogni gara sembra la più difficile. Lo è stata col Milan ed abbiamo vinto. Poi è arrivato il Sassuolo che sembrava più facile ed invece abbiamo pareggiato. Domani vedremo cosa dirà il campo. Sicuramente una squadra che ha vinto sette partite di fila ha grande qualità”.

Conosce Garcia da giovane, si aspettava un suo approccio così positivo in Italia?

"Garcia è un buon allenatore che ha acquisito ancora più esperienza. Lui ha sempre giocato in questo modo col possesso palla e ripartenze. Una squadra forte non è solo palleggio o solo ripartenze. Bisogna sapersi anche adattare all’avversario se c’è necessità. Non c’è una regola nel calcio, bisogna avere controllo ed equilibrio, questo è importante. Sotto questo profilo la Roma sinora è una squadra completa perchè sa fare di tutto”.

In Inghilterra ha visto varie volte Gervinho, immaginava un suo exploit alla Roma?

"Gervinho lo conosco ed è un giocatore che se messo in condizione di attaccare gli spazi è molto forte. Nelle ripartenze è pericoloso soprattutto se la sua squadra dietro sa difendersi bene. La Roma come complesso mi sembra una formazione che ha equilibrio, un ottimo centrocampo e giocatori di attacco con tanta qualità. Noi dovremo pensare ad esprimerci al meglio e cercare di seguire la nostra idea di gioco”.

Dopo questa settimana di sosta come ha ritrovato la squadra?

"Sono contento perché Maggio ritorna ed Albiol ed Higuain si sono allenati bene. Zuniga non ci sarà, mentre Fernandez ed Armero arriveranno direttamente a Roma. Avrò 24 ore per decidere con i calciatori ed il mio staff  quale formazione schierare. Ma so che chi andrà dentro darà il massimo".

La Nazionale ha restituito al Napoli un Insigne in grande condizione...

"Lorenzo ha tanta qualità e può essere importantissimo non solo per il Napoli ma per l’Italia. Però è giovane e deve ancora maturare tanto, mi sembra un ragazzo intelligente che ha capito la strada da fare per giocare ad alti livelli".

All'Olimpico ci sarà Maradona...

"Maradona ha un carisma speciale, io lo conosco perché l’ho incontrato al Liverpool ed è un piacere parlare di calcio con lui. Peccato solo che non possa giocare con noi...”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma-Napoli, Benitez: "Higuain, Albiol e Maggio stanno bene"

NapoliToday è in caricamento