rotate-mobile
Notizie SSC Napoli

Rizzoli: "Bonucci? Da lui nessuna testata, sono stato io a spingerlo"

Il primo fischietto italiano, mentre infuriano le polemiche sulla squalifica ad Higuain, sminuisce il "precedente" avvenuto nel corso del derby Torino-Juventus

Mentre la sentenza "a mezzo stampa" del giudice sportivo Tosel su Higuain tiene banco, Nicola Rizzoli a Bologna torna sul controverso episodio del suo scontro con Bonucci nel derby Torino-Juventus.

Quello che per molti era un precedente pro Higuain, secondo il primo fischietto italiano è derubricato ad episodio assolutamente di nessuna rilevanza. "Bonucci non mi ha dato nessuna testata – ha detto Rizzoli – Sono stato io a spingerlo, per allontanarlo dal giudice di linea".

"Il giocatore ha semplicemente esagerato nelle proteste – ha aggiunto ancora l'arbitro – Non c'è stata testa contro testa, le immagini non danno il senso vero di quel che è successo. Ci fosse stata la testata, non mi sarei limitato al cartellino giallo".

Da Rizzoli nessun commento sulla vicenda Irrati-Higuain, ma un discorso generale sul ruolo degli arbitri e sull'attuale situazione del calcio italiano. "C'è troppa esasperazione e scarsa conoscenza delle regole da parte di tutte le componenti del mondo del pallone – il suo parere – noi come arbitri dobbiamo avere l'umiltà di fare il mea culpa quando sbagliamo per migliorare la cultura calcistica. Gli altri, giocatori, dirigenti, allenatori e giornalisti, dovrebbero fare lo stesso".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rizzoli: "Bonucci? Da lui nessuna testata, sono stato io a spingerlo"

NapoliToday è in caricamento