rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Notizie SSC Napoli

Il Napoli a Dimaro per altri quattro anni: svelate le date del ritiro 2023

Presentato a Castel Volturno il nuovo ritiro azzurro in Trentino. De Laurentiis: "Per quest'anno prevediamo un raddoppio di presenze"

Il Napoli sarà ancora una volta in ritiro a Dimaro Folgarida, in Trentino, per la prima parte della preparazione estiva in vista della stagione 2023/2024. La truppa azzurra resterà in Val di Sole dal 14 al 25 luglio. I dettagli del tradizionale appuntamento sono stati svelati nel corso di una conferenza stampa di presentazione presso il centro sportivo di Castel Volturno.

Presenti, oltre ad Aurelio De Laurentiis, anche Alex Meret e Valentina De Laurentiis ed una nutrita rappresentanza istituzionale proveniente dal Trentino composta dall'assessore allo Sport della Provincia Autonoma di Trento Roberto Felloni, Maurizio Rossini amministratore delegato di Trentino marketing, il presidente di Trentino marketing Gianni Battaiola, Luciano Rizzi presidente Apt Val di Sole e il sindaco di Dimaro-Folgarida Andrea Lazzaroni. 

"Noi avevamo terminato il contratto e lo abbiamo esteso per questo ritiro. In realtà, però, oltre a questo anno che si è aggiunto, noi abbiamo raggiunto un accordo e stiamo siglando un contratto per i successivi tre anni. Quindi, con quest'anno, saranno altri quattro ritiri. Per quest'estate prevediamo un raddoppio di presenze", ha rilevato il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis che ha chiesto di allargare le tribune dello stadio per meglio contenere la massiccia presenza di tifosi. 

Il patron azzurro ha, poi, voluto esprimere vicinanza alle popolazioni dell'Emilia Romagna colpite dall'alluvione: "Siamo vicinissimi alle popolazioni e ai sindaci colpiti dall'alluvione in Emilia Romagna. Spero che con la Lega troveremo una linea comune di appoggio. Se non dovesse essere così, il Napoli farà la sua parte". 

Il mercato e la cena con Spalletti

De Laurentiis ha risposto anche ad alcune domande che 'sfioravano' il tema calciomercato: "Ogni anno abbiamo fatto sempre dei cambi. Anche l'anno scorso. E' chiaro che si può sempre fare di più, è doveroso. Io mi sono sempre divertito nello stare nella competizione, anche nel cinema. E' chiaro che noi dovremo, nel primo giorno in cui saremo già in viaggio verso un nuovo futuro che speriamo sia azzurrissimo e radioso, cominciare a pensare al mercato. Fino ad ora i nostri scouter hanno guardato, immaginato, annusato, verificato, anche perchè fino a quando non finisci un campionato non puoi dare un voto a tutte le componenti. In ogni anno calcistico c'è sempre stato qualcuno che andava e qualcuno che veniva. Io credo che proprio a Dimaro, o forse una settimana prima, ci dovremo rivedere per parlare di queste cose qua. Oggi come oggi che risposte posso dare, nessuna. Ormai il Napoli è un brand. La cena con Spalletti? E' stata una cena dal buon umore, dell'amicizia e del ringraziamento". 

La festa scudetto il 4 giugno

Il presidente del Napoli ha rivelato anche alcuni dettagli sulla festa di fine campionato: "Il 4 giugno alle ore 19.00 ci sarà la partita con la Sampdoria. Finita la partita sarà montato il palco e i ragazzi saranno premiati. Monterò un palco di 500 mq e ci saranno anche una decina di schermi. Dopo la consegna dello scudetto partirà una celebrazione canora, che coinvolgerà anche Spalletti, i calciatori, e che andrà avanti fino a mezzanotte circa. Stamattina ho telefonato a Fiorello per proporgli di montare la struttura di "Viva Radio 2" allo stadio Maradona e far partire dalla mezzanotte la trasmissione del lunedì, come fatto a Sanremo. Mi dirà di no probabilmente, ma io ci ho provato".  

Valentina De Laurentiis: "A Dimaro ogni tifoso potrà fare una foto con la coppa dello scudetto"

"Ci aspettiamo un enorme flusso di persone. Ieri abbiamo fatto un sopralluogo e abbiamo valutato degli spazi più ampi per accogliere questo enorme flusso e fornire servizi migliori, con anche un intrattenimento. Per quanto riguarda negozi ne apriremo uno sicuramente, forse due. Vorremmo fare un percorso con tutta una serie di fotografie su tutto quest'anno magico che abbiamo vissuto. Ogni tifoso potrà farsi una foto con la coppa dello scudetto. Stiamo immaginando un po' di cose interessanti. E' sicuramente una nuova era, Napoli deve splendere, vogliamo dare servizi migliori ed un'immagine migliore. Le maglie? Ci sarà la prima, la seconda e la terza per l'Italia e per l'Europa. Ci sarà quella di Halloween e poi stiamo valutando alcuni progetti. Avremo delle novità. Durante il ritiro ci saranno alcune presentazioni", ha rivelato in conferenza stampa Valentina De Laurentiis.

Meret: "Il ritiro estivo fase fondamentale della stagione"

In conferenza stampa ha parlato anche Alex Meret, che è stato ringraziato dal presidente De Laurentiis per il campionato "eccezionale" disputato: "Ho fatto diversi ritiri ormai a Dimaro ed è sempre un piacere tornarci. Si lavora sempre bene, le strutture sono ottime. Quella del ritiro è una fase fondamentale della stagione, nella quale è importante lavorare al meglio. I nostri tifosi sono sempre tanto numerosi e ci mostrano sempre il loro affetto e quest'anno il seguito sarà ancora maggiore". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Napoli a Dimaro per altri quattro anni: svelate le date del ritiro 2023

NapoliToday è in caricamento