Avv. Grassani: "Speriamo che questa via Crucis che sta soffrendo il Napoli sia risolta dalla Corte d’Appello"

Il legale azzurro: "Comunque non molleremo. Siamo pronti ad adire al Collegio di Garanzia dello Sport del Coni"

(foto Ansa)

Il legale del Napoli, l'avvocato Mattia Grassani, ha parlato a Radio Marte del ricorso del club partenopeo alla Corte d'Appello Federale contro la sentenza del Giudice Sportivo sulla mancata disputa del match contro la Juventus: “Da un mese a questa parte tanta acqua è passata sotto i ponti ed è andata tutta nella direzione intrapresa dal Napoli per l’intervento delle autorità sanitarie. Il 4 ottobre la Campania aveva il record di contagiati, adesso la situazione è addirittura peggiorata. La società non ha voluto contravvenire a cinque provvedimenti e di commettere un reato. Il club ha rispettato l’incolumità di tutte le persone che avrebbe incontrato intraprendendo un viaggio dal centro di Castel Volturno a Torino e viceversa. La comunicazione delle 18.25 del sabato del Capo di Gabinetto della Regione è stata tassativa: bisognava rispettare l’isolamento domiciliare senza partire per Torino. Non è stata mai concessa la deroga alla quarantena domiciliare dei singoli tesserati. Questo è un principio fondamentale: il diritto alla salute ha una natura superiore rispetto alle norme calcistiche".

"De Laurentiis ha introdotto nella discussione di ieri chiedendo appunto il rispetto delle regole che già ci sono, diversamente sarebbero decisioni che si ispirano ad altri principi. Non voglio pensare a decisioni di politica sportiva. Comunque non molleremo: siamo pronti ad adire al Collegio di Garanzia dello Sport del Coni, la tempistica sarebbe di un mese, un mese e mezzo dalla presentazioni del ricorso. Noi speriamo che questa via Crucis che sta soffrendo il Napoli sia risolta dalla Corte d’Appello Sportiva”, ha concluso l'avv. Grassani. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

Torna su
NapoliToday è in caricamento