menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Renica

Renica

L'ex azzurro Renica: "Da delinquenti pensare di riprendere a giocare"

L'ex difensore del Napoli parla della situazione del calcio italiano ai tempi del Coronavirus

"Completare i campionati? No, spero di essere smentito. Sarei il primo a cui farebbe piacere se ciò accadesse, magari avviene un miracolo e si trova il vaccino, in quel caso la cosa cambierebbe rapidamente. Stando a oggi, però, è davvero da delinquenti poter solo pensare di tornare a giocare". Così l'ex difensore del Napoli Alessandro Renica, ai microfoni di Canale 21, ha parlato della situazione del calcio italiano ai tempi del Coronavirus.

"Servono distanza sociale e mascherine. Cambieranno molte cose anche nel dopo. Allo stadio, ad esempio, si dovrà stare ad almeno un metro di distanza. Che qualcuno non voglia diventare improvvisamente ottimista con questo virus, che è davvero terribile", ha aggiunto l'ex azzurro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento