rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Notizie SSC Napoli

Milik ritorna sulla rapina subita: "Nessuna pistola puntata alla testa"

L'attaccante polacco era tra gli ospiti della trasmissione televisiva "Prosto w Szczene"

"Nessuno mi ha puntato una pistola alla testa, è bastato bussare al vetro dell'auto". Arkadiusz Milik, nel corso della trasmissione televisiva polacca "Prosto w Szczene" è tornato così sulla rapina subita a Villaricca – all'esterno della sua abitazione – poche settimane fa.

"Erano le 00.30, ero con la mia famiglia ma se fossi stato solo avrei agito nello stesso modo", ha raccontato l'attaccante polacco, derubato del suo orologio poco dopo il match di Champions al San Paolo con il Liverpool.

"Serata quasi perfetta": Milik scherza dopo la rapina

Milik ha sdrammatizzato su quanto accaduto, peraltro sottolineando che in molti lo stanno prendendo in giro chiedendogli che ore sono. "Ad Hamsik è accaduta la stessa cosa due volte – ha poi ancora aggiunto tra le risate dei presenti, tra cui il portirere della Juventus Wojciech Szczesny – In un caso gli fu restituito tutto, in un altro no. Hai il 50% delle possibilità in questi casi".

Segui il Napoli in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milik ritorna sulla rapina subita: "Nessuna pistola puntata alla testa"

NapoliToday è in caricamento