menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quagliarella: "Il Napoli mi ha scaricato. Si sono dette assurdità su di me. Mi avevano ceduto al Rubin"

L'attaccante stabiese si sfoga e racconta la sua verità sull'addio alla maglia azzurra

Fabio Quagliarella ha parlato a Sky Sport 24 del suo addio a Napoli. Ecco quanto evidenzia Napoli Today: "Domenica non sarò in campo, non voglio correre rischi. Mi sono sentito scaricato dal Napoli, per questo sono andato via. E' giusto dire finalmente la verità e come sono andate realmente le cose. Quando sono tornato dal Mondiale mi hanno detto che ero sul mercato. Ho scoperto poi che mi avevano già ceduto al Rubin Kazan, ma io non volevo andarci e saputo che mi voleva la Juve, ho scelto il meglio per la mia carriera. La società non ha preso bene questa cosa e ha voluto farmi passare per traditore. Mi è dispiaciuto molto andare via, ma purtroppo non ho avuto scelta. Si sono dette su di me assurdità di tutti i tipi: che litigavo con i compagni di squadra, che arrivato tardi agli allenamenti. Addirittura quando sono stato squalificato per tre giornate, non hanno fatto nemmeno ricorso. Qui fortunatamente ho trovato una società che ha voluto puntare su di me, che mi ha protetto e mi ha aiutato nei momenti difficili. Mi hanno accolto bene sin da subito".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento