menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calciomercato Napoli, Peluso e San Josè i nomi nuovi per la difesa

Continua la caccia di rinforzi per la retroguardia da parte della società partenopea. Sul taccuino dei dirigenti azzurri il difensore dell'Atalanta e il giovane centrale dell'Athletic Bilbao

I problemi palesati dalla difesa del Napoli negli ultimi tempi e l'età avanzata di buona parte dei componenti della retroguardia partenopea, inducono la dirigenza azzurra a cercare sul mercato rinforzi per il reparto arretrato in vista della prossima stagione.

Oltre ai nomi di Benatia, Astori, Zapata e Bocchetti, sul taccuino degli operatori di mercato del presidente De Laurentiis sono finiti nelle ultime settimane anche due nuovi nomi.

Si tratta di Mikel San Josè, 23enne difensore centrale di nazionalità spagnola dell'Athletic Bilbao, e di Federico Peluso, 28 anni, difensore dell'Atalanta dei miracoli ammirata in questa stagione.

San Josè, nonostante la parentesi Ruiz non si sia rivelata particolarmente fortunata per il Napoli, sembra proprio essere il calciatore adatto per la retroguardia di Mazzarri. Giovane e promettente, con grande stazza (186 cm), forte di testa e veloce di gamba. Attualmente nell'Athletic Bilbao ricopre il ruolo di centrale difensivo di destra nella difesa a tre che Bielsa utilizza abitualmente. Gli osservatori azzurri lo seguono già da un pò con grande attenzione e continueranno sicuramente a farlo. Su di lui, però, pare abbiano messo gli occhi anche il Barcellona ed il Milan.

Peluso, invece, è uno dei protagonisti assoluti della grande stagione dell'Atalanta. La sua grandissima duttilità permetterebbe a Mazzarri di poterlo utilizzare sia come centrale sinistro nei tre di difesa, sia come esterno mancino a tutta fascia a centrocampo. Anche Peluso ha come caratteristiche principali la velocità ed un ottimo stacco di testa, proprio ciò che farebbe al caso del Napoli. Anche in questo caso, però, c'è da battere una concorrenza agguerrita, in particolar modo quella della Juventus. La società partenopea, però, ha dalla sua un importante carta da giocare, quella del cartellino di Luca Cigarini, il regista che gli orobici intendono riscattare a fine stagione dopo le ottime prestazioni fornite fino ad ora.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento