menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pedullà: "Mazzarri, non giocare ancora con il Napoli. Rispetta i tifosi"

Il direttore di Datasport continua con la sua "battaglia" per la chiarezza nei confronti del tecnico azzurro

Il direttore di Datasport Alfredo Pedullà ha parlato della situazione di Walter Mazzarri nel corso di uno dei suoi editoriali odierni. Ecco quanto evidenzia Napoli Today: "Lo chiamo Walterino (Mazzarri) perché fa le bizze, se ne inventa sempre una, con l’ausilio di qualche giornalista-opinionista compiacente. Ho sentito anche dire che la coda di paglia ce l’avrebbe De Laurentiis, ma non si capisce perché. De Laurentiis gli ha fatto il contratto, lo ha riempito di soldi, si è comportato sempre bene. Adesso la mettono sul piano dei rinforzi che Mazzarri avrebbe chiesto e che De Laurentiis non gli avrebbe concesso. Ma come? E’ o non è Mazzarri l’allenatore delle rose ristrette, dei tasselli al centimetro? Walterino sarebbe arrabbiato perché non gli avrebbero portato Van Bommel o chissà chi. Magari avrebbero dovuto convincere Van Basten a tornare a giocare per il Napoli. Ma non facciamo ridere, questa è un’altra barzelletta. Oppure il problema verterebbe sul fatto che De Laurentiis non intende rafforzare in previsione di uno strameritato ritorno in Champions League dalla porta principale. C’è gente che parla senza conoscere l’argomento. A proposito: saluto i tantissimi tifosi del Napoli che mi hanno scritto in privato ringraziandomi per aver preso una posizione. Ho fatto il mio dovere, il silenzio-assenso non mi garba. Ho criticato De Laurentiis per certi atteggiamenti, ma stavolta sono assolutamente con lui. Il presidente dice una cosa sacrosanta: “Mazzarri ha altri due anni di contratto. E deve dirmi che non se la sente più, che vuole andare via”. Dove intenda andare ormai lo sanno anche i muri: alla Juve. Facciamo la controprova. Walterino è furbo, mica avrebbe fatto la crociata da solo, senza sapere o immaginare che ci sarebbe stato il gradimento di qualcuno. Quindi della Juve. Magari, se continuasse simile braccio di ferro, la Juve potrebbe cambiare idea. Ma questo è un altro discorso. Mazzarri dice che la squadra non ha risentito delle sue dichiarazioni e delle nubi sul futuro. Punti di vista, mica una legge scritta. Sarà, ma il Napoli ha perso tre delle ultime quattro partite, aspetta di conquistare questo benedetto-maledetto punto per raggiungere il terzo posto. Però, è normale (inevitabile) che quando un allenatore si mette sul mercato qualche distrazione ci sia. Non è una situazione agevole da gestire. Dai Walterino, fai questo sforzo, esci allo scoperto con De Laurentiis. Se ti nascondessi ancora, faresti arrabbiare ulteriormente l’attuale (nella tua testa ormai ex) presidente. Non giocare ancora con le parole, contano i fatti e il rispetto che non hai avuto verso la gente di Napoli".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento