menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tornano Lavezzi e il Napoli. Battuto il Parma a domicilio per 3-1

Al rientro in campo l'argentino cambia il volto alla squadra e nel secondo tempo sale in cattedra, trascinando gli azzurri alla vittoria con un gol e un assist. Gli azzurri riprendono la corsa

Torna Lavezzi e tornano i tre punti, a dimostrazione che l'argentino è il vero giocatore chiave di questo Napoli. Senza il Pocho sembrava essersi spenta la luce ed invece con i tre punti conquistati a Parma, gli azzurri si rilanciano, in attesa del doppio turno casalingo contro Cagliari e Lazio. Il primo tempo della partita è davvero poco godibile. Mazzarri, in tribuna per squalifica, sostituisce l'infortunato Campagnaro con Santacroce, e gli squalificati Aronica e Dossena con Ruiz e Zuniga. Spazio anche a Yebda in mezzo al campo in luogo dell'affaticato, per usare un eufemismo, Gargano. Sin dalle prime battute del match, Palladino, come gran parte dei napoletani che affrontano gli azzurri, sembra avere un conto aperto con la squadra partenopea. Il fantasista del Parma è scatenato e Santacroce non riesce a prendergli le misure. Le principali occasioni dei primi 45 minuti di gioco, portano tutte la sua firma ed è proprio lo stesso Palladino, intorno alla mezz'ora, a sbloccare il risultato con uno splendido tiro al volo dal centro dell'area, sugli sviluppi di un calcio d'angolo dalla destra. Il Napoli dal canto suo non riesce a creare granchè, Lavezzi e Hamsik si accendono e si spengono ad intermittenza e Cavani sembra avere le polveri del tutto bagnate. Il primo tempo si chiude con il Parma in vantaggio per 1-0 e i segnali dati dal Napoli in campo non sembrano quelli dei giorni migliori. Nel secondo tempo cambia tutta, o meglio: tra i 22 in campo spunta fuori un extraterrestre, che risponde al nome di Ezequiel Ivan Lavezzi da Villa Gobernador Galvez. Dopo tre partite e mezzo di assenza, visto il brutto primo tempo, il Pocho decide che è arrivato il momento di vincere la partita da solo e lo fa alla sua maniera. Sono passati poco più di 5 minuti quando chiede a gran voce il pallone a Pazienza sulla trequarti. Una volta addomesticata la sfera, il fantasista argentino accelera come Valentino Rossi in curva, supera due difensori avversari e serve uno splendido pallone al centro Hamsik, che, in fuorigioco, sigla il pareggio e dà il via alla rimonta azzurra. I ruoli s'invertono dopo appena 5 minuti: il Pocho chiede il triangolo allo slovacco che lo lancia in area, dove Lavezzi batte Mirante in uscita portando il Napoli in vantaggio per 2-1. Due minuti dopo è ancora Hamsik ad essere protagonista: entrata da karate di Galloppa che colpisce con un calcio in pancia l'azzurro. L'arbitro Morganti estrae senza esitazione il cartellino rosso. Il Parma è in 10 e sotto di un gol, ma non rinuncia a giocare e mette comunque in difficoltà gli azzurri, che in più occasioni si divorano in contropiede il gol della sicurezza con Zuniga, ma soprattutto con Cavani, che sembra il fantasma di sè stesso. Il 3-1, però, arriva a tre minuti dal termine: Gargano in pressing contrae un lancio sbagliato di un difensore parmense, Mirante si addormenta e non esce e Maggio ne approfitta inserendosi in area e chiudendo definitivamente l'incontro.

Parma-Napoli 1-3

Parma (3-4-2-1): Mirante, Zaccardo, Paci, Lucarelli, Valiani, Dzemaili, Galloppa, Modesto, Candreva (24' st Giovinco), Palladino, Bojinov (15' st Crespo). A disp. Pavarini, Felstcher, Morrone, Pisano, Filipe Oliveira. All. Marino

Napoli (3-4-2-1): De Sanctis, Santacroce (40' st Cribari), Cannavaro, Victor Ruiz, Maggio, Pazienza, Yebda (33' st Gargano), Zuniga, Hamsik (47' st Mascara), Lavezzi, Cavani. A disp. Iezzo, Vitale, Sosa, Lucarelli. All. Mazzarri

Arbitro: Morganti di Ascoli

Marcatori: 29' pt Palladino (P), 7' st Hamsik (N), 12' st Lavezzi (N), 43' st Maggio (N)

Note: ammoniti Modesto, Lucarelli, Maggio, Cannavaro, Valiani. Espulso al 14' st Galloppa (P) per gioco violento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento