menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Reti bianche al San Paolo. Tutto rimandato al ritorno in Spagna

Il Napoli impatta 0-0 nei sedicesimi di finale di Europa League contro il Villareal. Gli azzurri avranno ora 2 risultati su 3 nel ritorno in Spagna fra 7 giorni

Tutto rimandato alla gara di ritorno. Il Napoli fa 0-0 al San Paolo contro il Villareal, un risultato che comunque lascia intatte le possibilità degli azzurri di passare agli ottavi di finale di Europa League. Fra 7 giorni in Spagna, infatti, gli azzurri potranno esprimere al meglio il loro potenziale, visto che per forza di cose il Villareal sarà costretto a scoprirsi e a fare la partita, lasciando quegli spazi che stasera il tridente d'attacco partenopeo non è riuscito a trovare. Il timore delle due compagini di beccare gol, ha alla fine avuto la meglio, conducendo al risultato ad occhiali. Le emozioni che il match riesce a regalare sono poche, ma quasi tutte, però, sono di marca napoletana. Mazzarri sceglie Cribari, Yebda e Mascara, per Cannavaro, Pazienza e Hamsik. Garrido, il tecnico del Villareal, può schierare il suo duo delle meraviglie Nilmar-Rossi, che però creerà pochi grattacapi alla retroguardia partenopea. Le migliori combinazioni del Napoli corrono sull'asse Lavezzi-Cavani, ma in due occasioni le belle palle in profondità del Pocho non vengono capitalizzate dal Matador, che si fa anticipare in entrambe le circostanze dal portiere avversario. Il primo tempo si chiude senza sussulti, ma la ripresa è sulla stessa falsa riga. Mazzarri al 60' manda Hamsik in campo in luogo di Mascara, ma lo slovacco è tutt'altro che in serata e non riuscirà a dare quel quid in più per trovare la via del gol. Le accelerazioni di Nilmar preoccupano e per fermarlo Aronica becca il suo primo cartellino giallo dell'incontro. A metà ripresa il San Paolo urla al gol: cross perfetto di Lavezzi dalla sinistra e splendido colpo di testa di Cavani in area che insacca, ma il guardalinee segnala il fuorigioco e l'arbitro annulla. Passa qualche altro minuto e la palla buona capita sui piedi di Lavezzi che in contropiede brucia l'avversario di turno in velocità, ma il portiere del Villareal gli nega la gioia del gol. Reazione del Villareal che negli ultimi minuti dell'incontro risponde con un paio di azioni insidiose, prima della doppia ammonizione di Aronica nel recupero, culminata nell'espulsione, che chiude il match sullo 0-0.

Napoli-Villareal 0-0

Napoli (3-4-2-1): De Sanctis, Campagnaro, Cribari, Aronica, Maggio, Gargano (33' st Sosa), Yebda (23' st Pazienza), Dossena, Mascara (16' st Hamsik), Lavezzi, Cavani. A disp. Iezzo, Victor Ruiz, Santacroce, Zuniga. All. Mazzarri

Villarreal (4-4-2): Diego Lopez, Mario Gaspar, Gonzalo, Musacchio, Capdevila, Borja Valero, Senna (16' st Marchena), Bruno Soriano, Cazorla (43' st Català), Nilmar, Rossi (33' st Ruben). A disp. Marino, Cani, Cicinho, Gullon. All. Garrido

Arbitro: Clattemburg (Inghilterra)

Note: ammoniti Capdevila, Gonzalo, Marchena, Cribari. Espulso Aronica al 49' st per doppia ammonizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento