menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Hamsik © Tm NewsInfophoto

Hamsik © Tm NewsInfophoto

Napoli-Udinese 2-1 | Hamsik-Pandev. Gli azzurri non mollano la vetta

Continua a gran ritmo il testa a testa tra gli uomini di Mazzarri e la Juventus in cima alla classifica. Pur soffrendo un pò nel finale, la squadra partenopea riesce a portare a casa l'ennesima pesante vittoria

Diciannove punti su ventuno cominciano ad essere davvero tanti. Questo Napoli è ormai una realtà e partita dopo partita diventa impresa sempre più ardua riuscire a nascondersi. Gli azzurri colgono al San Paolo contro l'Udinese la sesta vittoria in sette partite di campionato e restano appaiati in vetta alla Juventus, che continua a non perdere un colpo. Il destino vuole che fra due settimane a Torino, dopo la sosta per le nazionali, saranno proprio le due capoclassifica a scontrarsi in un faccia a faccia già attesissimo e che potrebbe designare una nuova capolista solitaria.

IL MATCH - Mazzarri opta per il "riscatto" di Fernandez, dopo la sciagurata prova di Eindhoven, e lo schiera al centro della difesa in sostituzione dello squalificato Cannavaro. L'Udinese sembra rigenerata dallo storica vittoria di Liverpool e parte subito con personalità. Quest'ultima caratteristica non manca sicuramente a Marek Hamsik, che decide di trascinare il Napoli e di caricarselo sulle spalle, con una prestazione da vero leader. E' proprio lo slovacco a sbloccare il match alla mezz'ora, sfruttando al meglio un bel cross di Maggio, dopo un delizioso colpo di tacco di Cavani. Marekiaro anticipa tutti in scivolata al centro dell'area e fa esplodere il San Paolo siglando l'1-0. Il Napoli sfiora il raddoppio, ma Pandev arriva in ritardo sull'assist di Cavani. In chiusura di tempo l'Udinese perviene al pareggio, sugli sviluppi di un rinvio errato di Fernandez. E' Pinzi a firmare l'1-1, ma prima di rientrare negli spogliatoi, nel recupero, Pandev, ancora anonimo sino a quel momento, caccia dal cilindro un'invenzione straordinaria, girandosi su sè stesso e beffando il portiere friulano Brkic. Nella ripresa il Napoli abbassa i ritmi, con l'Udinese che fa la partita. Entra Insigne al posto di Pandev, ma gli azzurri non riescono a chiudere la partita. Nel finale Faraoni rischia di beffare gli azzurri con un bolide dalla distanza, ma la palla si perde di poco a lato ed il risultato resta di 2-1.


NAPOLI-UDINESE 2-1

Napoli (3-4-1-2): De Sanctis, Campagnaro, Fernandez, Gamberini, Maggio, Behrami, Inler, Hamsik (43' st Dzemaili), Zuniga, Pandev (11' st Insigne), Cavani. A disp.Rosati, Colombo, Aronica, Grava, Uvini, Dossena, Donadel, Mesto, El Kaddouri, Vargas. All. Mazzarri

Udinese (3-5-1-1): Brkic, Benatia, Danilo, Domizzi, Pereyra (41' st Faraoni), Allan, Pinzi (21' st Raneige), Lazzari, Pasquale, Maicosuel, Di Natale (34' st Barreto). All. Guidolin

Arbitro: Doveri di Roma

Marcatori: 30' Hamsik, 43' Pinzi, 46' Pandev

Note: ammoniti Hamsik, Danilo, Maicusouel, Benatia, Maggio. Espulso al 33' st Guidolin per proteste.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Attualità

Concorsone Sud 2800 posti: le date della prova scritta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

  • Media

    Amici, il napoletano Aka7even vola in finale

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento