menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anteprima: il termine per il riscatto di Yebda è scaduto il 15 giugno

Il Napoli non ha comunicato nulla al Benfica, nonostante la scadenza del termine

Il futuro di Hassan Yebda sembra essere sempre più lontano dal Napoli. Il termine per il diritto di riscatto del giocatore dal Benfica, fissato alla cifra di 2 milioni e 750 mila euro, è infatti scaduto lo scorso 15 giugno. La società partenopea, intanto, non ha ancora comunicato nulla alla società portoghese e proprio il giocatore è stato negli ultimi due giorni a Lisbona, dove ieri ha incontrato il ds del Benfica Manuel Rui Costa, stando a quanto riferisce Le Buteur. Il contratto di Yebda con il sodalizio lusitano scadrà il 30 giugno 2012 e per questo l'ex squadra di Eusebio è intenzionata a "piazzare" il giocatore il prima possibile. Il Napoli, dal canto suo, potrebbe anche rimanere alla finestra, cercando di approfittare della posizione di debolezza del Benfica per dimezzare il prezzo del cartellino del centrocampista algerino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento