menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il gol di Lozano (Ansa)

Il gol di Lozano (Ansa)

Napoli-Sampdoria, Gattuso indovina i cambi: finisce 2-1 in rimonta

Gli azzurri ribaltano il match e rimangono tra le primissime della classe

Buona la prima. Il debutto al Diego Armando Maradona in campionato degli azzurri, con la Sampdoria, finisce 2 reti a 1 per gli uomini di Gattuso che si sono riconfermati dopo la qualificazione ai sedicesimi di Europa League.

Le formazioni

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Ghoulam; Demme, Fabian Ruiz; Politano, Zielinski, Insigne; Mertens. All. Gattuso

SAMPDORIA (4-4-1-1): Audero; A. Ferrari, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal, Jankto; Verre, Quagliarella. All. Ranieri

La partita

Male il primo tempo del Napoli, lento e soprattutto autore di un possesso palla sterile che permette ai doriani di ripartire spesso in modo molto pericoloso. In particolare è Fabian Ruiz ad accusare le scorie del match europeo con la Real Sociedad, fornendo una prestazione del tutto incolore.

Al 20', a coronare la buona prestazione dei suoi Jankto porta i blucerchiati in vantaggio. Il Napoli difficilmente riesce a rendersi periocoloso e il primo tempo finisce 1-0 per gli ospiti.

Alla ripresa il Napoli però sale in cattedra. Lozano e Petagna entrano al posto di Politano e Fabian, e la musica cambia con un messicano in grandissimo spolvero. Al 53' fa gol di testa su cros di Mertens, al 68' fa segnare Petagna - ancora di testa - su suo cross. La risposta dei genovesi non impensierisce quasi mai la retroguardia azzurra, e la partita finisce 2-1 per i padroni di casa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione martedì 19 gennaio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento