Napoli-Salernitana, De Luca: "E' importante decidere subito sulla data, siamo corti con i tempi"

L'appello del presidente della Regione Campania per allestire nei dettagli la macchina organizzativa relativa ai possibili festeggiamenti per lo scudetto azzurro

"Noi siamo stretti con i tempi. Ovviamente non è una decisione nostra. Spetta alla Prefettura, alla Questura, alle forze dell'ordine, valutare soprattutto in relazione al problema sicurezza. Sinceramente non sono in grado di dire quale sia conveniente come data. E' una cosa che va valutata con molta attenzione dagli organi di sicurezza. L'importante è decidere subito, i servizi vanno organizzati. Non è un impegno banale. Dobbiamo mobilitare centinaia di persone per il servizio sanitario regionale, centinaia di dipendenti per il servizio di trasporto, impegnare tutta la Protezione civile regionale. Sono state richieste 150 transenne, noi ne abbiamo 50 e dobbiamo trovarne altre 100 in tempi rapidi". Così Vincenzo De Luca si è espresso sui preparativi dal punto di vista dell'organizzazione per Napoli-Salernitana e per la possibile festa scudetto azzurra.

"Attendiamo di avere una richiesta formale per impegnare risorse significative, dovrebbe arrivare nelle prossime ore. Noi intanto ci stiamo muovendo. Il mio appello è alla responsabilità da parte di tutti, per far si che un momento di gioia e festa non diventi motivo di preoccupazione per le persone e le famiglie. Abbiamo segnalato tutte le criticità che ci sono. È evidente che se moltiplichiamo le giornate, i costi aumentano. Noi riteniamo che sarebbe utile trasmettere un prospetto in cui ognuno dei soggetti in campo rende noto quello che fa e quanto spende. Ci sono dei costi non banali. Anche per il 4 giugno i tempi cominciano ad essere stretti. Noi siamo un ente pubblico e abbiamo degli obblighi", ha aggiunto il presidente della Regione Campania. 

Video popolari

NapoliToday è in caricamento